Messi, 71 volte fenomeno
EPA/OLAF KRAAK
Messi, 71 volte fenomeno
Sport

Messi, 71 volte fenomeno

Con la doppietta segnata all'Ajax, l'attaccante del Barcellona raggiunge Raul nella classifica dei cannonieri all time della Champions. Tutte le sue perle

Sempre più in alto, sempre più su. Leo Messi, anni 27, plurititolato mentore del calcio planetario, ha tagliato ieri sera un altro traguardo che troverà spazio negli almanacchi del pallone internazionale. Con la doppietta messa a segno ad Amsterdam contro l'Ajax di De Boer, la "Pulce atomica" ha infatti raggiunto Raul sulla vetta delle 71 reti in Champions League, staccando Cristiano Ronaldo, che segue a 70. Un giocatore del Barcellona alle prese con due prime firme del Real Madrid, stella tra le stelle, fenomeni assoluti del calcio di ogni tempo. La sfida è aperta. Anzi, apertissima. Perché tranne Raul, Messi e Ronaldo sono ancora in piena corsa per salire sul gradino più alto del torneo. E allora, sotto a chi tocca. 

Mundo deportivo
L'esordio, il 7 dicembre 2004: Shakhtar Donetsk-Barcellona 2-0. Messi parte per la prima volta tra i titolari, ma non riesce a cambiare l'inerzia della gara. Aveva 17 anni.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti