Sport

Hard & Soft, i due volti dell'Enduro: le immagini

Gli scatti più belli delle nostre ultime due uscite off road

Barbara Roncarolo

L’Alpinestars Bionic Neck Support (BNS) è una struttura studiata per lavorare in sinergia con il corpetto ptotettivo Bionic Jacket for BNS - con il quale si integra mediante la rimozione di una parte del paraschiena - e con il casco, per ridurre il rischio e la gravità di infortuni di elevata gravità al collo (p.es. trauma paralizzante). Il modello BNS SB è realizzato attraverso un mix di poliuretano rinforzato e imbottiture in schiuma EVA.

Il dispositivo svolge la sua funzione offrendo un percorso di carico alternativo all’energia che comprimerebbe il collo. Se il casco è in contatto con il BNS al momento dell’impatto, il carico complessivo che viene trasmesso al collo viene ridotto, riducendo il rischio di una frattura.

Riduce, inoltre, la possibilità di traumi muscolari derivanti da eccessivi movimenti della testa.

Pur non essendo possibile azzerare il rischio di infortunio, il BNS è studiato per contribuire alla prevenzione dei danni più gravi, e minimizzare il rischio di traumi collaterali, deviando il carico dell’impatto dal collo.

La protezione garantita dal BNS è nettamente migliore rispetto a sistemi morbidi di rotazione del collo, dal momento che questi ultimi si deformano al momento dell’impatto, non offrendo protezione contro le forze compressive derivanti dall’impatto stesso.

Il telaio è realizzato in materiali compositi (Poliuretano rinforzato), testato per l’impatto a varie temperature per garantire che il collare resti intatto. La densità per le protezioni EVA è differenziatat: più densa sulle spalle, più soffice su petto e schiena.

Sistema Pivot Key: la chiusura frontale viene bloccata da una speciale chiave in magnesio collocata sul retro, che consente l’apertura in caso di emergenza, mentre la regolazione fine dell’altezza spalle consente una vestibilità personalizzata anche a persone dal collo corto.

In caso di grandi carichi trasmessi allo stabilizzatore posteriore, diversi punti di frattura e flessione sono studiati per alleggerire i carichi trasmessi alla schiena.

In aggiunta, tutte le parti in contatto con il corpo sono realizzate in schiuma espansa di speciale mescola per distribuire la forza dell’impatto sulla maggior area possibile, pur restando leggere. Va inoltre considerato che parte del telaio passa sopra le spalle, eliminando i punti deboli in una zona critica del telaio; non sono presenti sopra le spalle viti o perni metallici che potrebbero causare traumi in caso di incidente.

Il device viene fornito con sistemi di fissaggio A-strap e X-strap. Quest'ultimo (illustrato in foto) è costituito da due cinghie che passano sopra o sotto la maglia per fissare la protezione al pilota. L’A-Strap è una cinghia toracica tradizionale per chi preferisce una protezione più aderente al corpo

Ti potrebbe piacere anche

I più letti