Diario Olimpico (Live) - 31 luglio

Ennesima delusione dal nuoto azzurro. Pellegrini soltanto quinta nella finale dei 200 sl. Baldini manca il podio nel fioretto.  Il nostro speciale - Il medagliere - Scommesse Olimpiche - Una giornata di gare in foto

Ennesima delusione Pellegrini, è soltanto 5° nella finale dei 200 sl (Credits: EPA/PATRICK B. KRAEMER)

Dario Pelizzari

-

Pellegrini-day. L'appuntamento clou della giornata olimpica è fissato alle ore 20,39, quando scenderanno in acqua, per la finale dei 200 stile libero donne, le grandissime del nuoto internazionale. Tra loro, Federica Pellegrini, pronta al riscatto dopo la deludente prova sui 400.

Italia in gara oggi in altre 6 finali tutte da seguire. Si comincia alle 11,30 con l'equitazione, completo a squadre. Alle 15, Falco e Lodde si giocheranno una medaglia nel tiro a volo, specialità skeet. Alle 17, possibile doppietta nello judo. Con la Gwend nel 63 Kg donne e con Ciano nell'81 Kg uomini. Poco dopo, ore 17,30, sarà la volta della selezione femminile di ginnastica artistica. Quindi, tutti a tifare Pellegrini. E i tre (Baldini, Cassarà e Aspromonte) del fioretto uomini che, se tutto va come previsto, dalle 20,40 daranno battaglia per un posto sul podio.

20.55 - Scherma, fioretto maschile, finale 3° - 4° posto: giornata storta anche per la scherma maschile tricolore. La medaglia di bronzo va al Sudcoreano Choi, che riesce a superare Baldini al termine di un confronto combattutissimo. 15 a 14, malinconia azzurra.

20.45 - Nuoto, finale 200 sl femminile: la Pellegrini non ce la fa. Arriva soltanto quinta. Ha tentato di rimanere in gara il più a lungo possibile, ma nulla, Londra non dice bene agli azzurri del nuoto. Oro Smith (Usa), che ha messo la firma su una prestazione strepitosa.

20.29 - Scherma, fioretto maschile, finale 3°- 4° posto: gara interrotta tra Baldini e Choi. Il fiorettista cinese ha dovuto cambiare il proprio giubbino elettrificato, che risultava non sufficientemente sensibile al contatto con il fioretto avversario.

19.36 - Ginnastica artistica femminile, finale: vincono gli Stati Uniti, argento alla Russia, bronzo alla Romania. Italia settima, scavalcata sul finale dalla squadra britannica. E' comunque un traguardo di tutto rispetto per la selezione azzurra, che mai aveva raggiunto un simile risultato nella sua storia.

19.18 -  Scherma, fioretto maschile individuale, semifinali: dopo aver battuto l'azzurro Aspromonte nei quarti, il cinese Lei elimina dalla lotta per l'oro anche Andrea Baldini (15-10), che ora potrà giocarsi il bronzo con il perdente dell'altra gara. Grande delusione per il fioretto maschile, dal quale ci si attendeva molto di più.

19.09 - Beach volley, qualificazioni tabellone femminile: seconda vittoria per la coppia Menegatti-Cicolari, che batte il duo britannico Dumpney/Mullin 2 set a 0 (21-18 21-12). Tifo da stadio per la squadra di casa, che però non riesce ad avere la meglio sulle atlete azzurre. Prossimo impegno, giovedì contro le canadesi Lessard/Martin.

18.41 - Alessandra Sensini commenta la sua gara: "Nella prima regata ero probabilmente troppo nervosa e sono partita in anticipo. Sono tornata indietro, ma ovviamente la prova era compromessa. Poi, nella seconda è andata un po’ meglio ma devo dire che non sono soddisfatta dell’attrezzatura. Ieri sera ho deciso di cambiare tavola per una problema alla pinna e non sono ancora in sintonia con la nuova".

18.32 - Tennis, doppio femminile, primo turno: Flavia Pennetta e Francesca Schiavone si sono qualificate per il 2° turno battendo le spagnole Anabel Medina Garrigues e Arantxa Parra Santonja con il punteggio di 7-6 (7-4), 6-4.

18.00 - Pallanuoto, torneo maschile, secondo turno: l'Italia non va oltre il pareggio con la Grecia. La gara finisce 7 a 7.

17.46 - Tennis, doppio femminile, secondo turno: coppia che vince non si cambia. Il ticket Errani-Vinci ha battuto in 3 set le slovene klepac e Srebotnik.

17.38 - Pallavolo maschile, gironi qualificazione: l'Italia del ct Berruto passa sulla coriacea Argentina per 3 set a 1. Cinque match ball annullati. Poi, Lasko mette giù la palla. E Italia di nuovo in corsa per passare il turno.

17.34 - Delusione Cassarà ai microfoni di Sky: "Non riesco nemmeno a pensarci. Ero stanchissimo. Sono andato in pedana dieci minuti dopo l'assalto degli ottavi, non ho avuto il tempo di recuperare, i giudici non mi hanno voluto dare 10 minuti in più mentre l'egiziano ha avuto un'ora".

17.22 - Vela, classe RS-X femminile: Alessandra Sensini chiude al 9° posto la seconda regata. In classifica generale, è undicesima.

17.21 - Badminton, torneo femminile: secondo ko consecutivo per Agnese Allegrini, che nulla può fare contro la coreana Bae. Il badminton azzurro si ferma qui.

16.58 - Scherma, quarti fioretto maschile: doppia sorpresa in negativo per i colori italiani. Aspromonte e Cassarà vengono battuti rispettivamente dal cinese Lei e dall'egiziano Abouelkassem. Mai l'Egitto della scherma era arrivato così in alto in un Olimpiade. Avanza in semifinale soltanto Andrea Baldini, che supera il russo Cheremisinov 15 a 5.

16.44 - Equitazione, finale completo: vince il tedesco Jung. Gli azzurri Panizzon e Brecciaroli oltre il decimo posto.

16.33 - La medaglia d'argento nello skeet, il norvegese Anders Golding, dedica il suo risultato ai lavoratori dell'Ilva: "E' un peccato ciò che sta succedendo, mi dispiace veramente e spero che la situazione si possa ancora risolvere. Non togliete a nessuno il lavoro. Passo a Taranto una sessantina di giorni all'anno e mi alleno con il mio ct Pietro Genga nel poligono all'interno della fabbrica. Vorrei dire a tutti quegli operai che il mio cuore è con loro".

16.23 - Scherma, ottavi fioretto maschile: Andrea Cassarà chiude il match tiratissimo con il giapponese Ota all'ultima stoccata del tempo supplementare. Tre azzurri ai quarti del fioretto. L'Italia avanza, pur con qualche difficoltà di troppo.

16.05 - Scherma, ottavi fioretto maschile: Andrea Baldini supera anche l'ostacolo Usa Imboden e vola ai quarti, dove incrocerà il fioretto con il russo Keremisinov. All'appello, manca ora soltanto Cassarà, che sta faticando non poco per avere la meglio sul giapponese Ota.

15.59 - Magnini su Twitter precisa e corregge le dure dichiarazioni che aveva rilasciato nel dopo gara. "Purtroppo io ho solo detto: abbiamo sbagliato tutti, io, Claudio, il preparatore, i fisio, la nazionale. Quando si perde bisogna unirsi per ripartire". Il Claudio in questione è Rossetto, tecnico della nazionale che lo stesso Magnini aveva attaccato dopo la deludente prova nei 100 sl.

15.37 - Scherma, ottavi fioretto maschile: Valerio Aspromonte batte anche il tedesco Bachmann (15-11) e vola ai quarti, in attesa di conoscere i risultati dei compagni di squadra Baldini e Cassarà.

15.30 - Tiro a volo, finale skeet: Luigi Lodde è soltanto quinto. La medaglia d'oro torna allo statunitense Hancock, che entra nella storia di questo sport.

15.07 - Pugilato, categoria Mini-mosca (49 Kg), 16esimi di finale: il filippino Barriga ha battuto il 29enne azzurro Manuel Cappai ai punti, 17 a 7.

14.41 - Tennis, doppio maschile, 1° turno: Bracciali e Seppi sono stati battuti come prevedibile dalla coppia ceca Berdych e Stepanek. Questi i parziali: 6-4 Italia, poi 7-6 e 6-4 Rep. Ceca.

14.34 - Canottaggio, semifinali 4 senza: l'equipaggio italiano composto da Caianiello, Danesin, Goretti e Miani non ce l'ha fatta a ottenere un posto per la gara che vale una medaglia.

14.33 - Scherma, 16esimi fioretto maschile: tutto facile per Andrea Cassarà, testa di serie numero 1 del tabellone olimpico. Ha battuto il turco Samandi

14.15 - Scherma, 16esimi fioretto maschile: passa agli ottavi anche Andrea Baldini, che supera 15 a 6 il giapponese Miyake.

14.08 - Aspromonte dopo la prova che gli ha consegnato il passaggio agli ottavi di finale del torneo di fioretto individuale: "Ho avuto un inizio molto difficile. Mi sono trovato 5-0 giù quasi senza capire quello che stava succedendo intorno a me. Ho sempre pensato che l'esordio olimpico potesse essere lo stesso di un Mondiale o di una gara di Coppa del mondo, ma ho capito che non è così. Nemmeno una finale dei campionati mondiali ti mette addosso una pressione simile, tra l'altro con 8.000 persone intorno che gridano e ti incitano. Insomma, è stato incredibile".

13.42 - Equitazione, completo: Penizzon e Brecciaroli in finale.

13.36 - Canottaggio, doppio maschile: Sartori e Battisti delle Fiamme gialle conquistano la finale con una splendida gara che ha visto primeggiare l'equipaggio argentino davanti a quello neozelandese. Terzi gli azzurri. Fuori Germania e Australia, barche molto accreditate.

13.30 - Tiro a volo, semifinali skeet: Luigi Lodde ha raggiunto la finale con 120 colpi, a meno 3 dal più bravo, l'americano Hancock. Fuori l'altro azzurro, Ennio Falco, oro ad Atlanta '96.

13.29 - Brutte notizie dall'arco tricolore, dopo Marco Galiazzo anche Michele Frangilli, l'arciere oro nella prova a squadre, viene eliminato dalla gara individuale al primo turno. L'olimpionico è stato battuto dall'ucraino Dmytro Hrackov per 7 a 3.

13.18 - Scherma, 16esimi fioretto maschile: Valerio Aspromonte batte il rumeno Radu Daraban 15 a 11. Aspromonte era partito malissimo. Pronti e via ed era sotto 4 a 0.

12.50 - Nuoto, improvvisata conferenza stampa di Claudio Rossetto, tecnico della nazionale azzurra di nuoto maschile e di Federica Pellegrini. "Ci abbiamo provato, sapevamo che il margine era minimo e qualcosa non ha funzionato sicuramente. La presenza di Federica nel gruppo non ha creato alcun problema, però certo ha rappresentato per me un aggravio di lavoro per me, che dovevo occuparmi anche dei ragazzi. Abbiamo cercato di tirare fuori il massimo, camminare sul filo e a volte il piede si mette dalla parte sbagliata. Non si poteva pensare di avere successo qua senza pensare di rischiare qualcosa sotto il profilo della preparazione. Le dichiarazioni di Magnini? Filippo parla un po' troppo, ogni tanto si lascia andare a dichiarazioni... Quando è incazzato, non c'è niente da fare...".

12.17 - Judo, 32esimi, categoria 63 Kg donne: Edvige Gwend è stato eliminata dalla cinese Xu. Ci si attendeva molto di più dalla judoka azzurra, che non raggiunge nemmeno il 2° turno.

12.08 - Nuoto, batterie 4x200 stile libero: il quartetto azzurro (Maglia, Di Giorgio, Maestri e Belotti) chiude al 6° posto. Molto probabile l'eliminazione.

12.01 - Nuoto, la delusione di Dotto: "La colpa di questo stato di forma non buono e un po' di tutti: di noi ragazzi e dell'allenatore. Il gruppo funziona. L'anno scorso i risultati sono stati positivi. Quest'anno, invece, sta andando tutto storto. Certamente hanno influito gli infortuni, ma qualche cosa non ha funzionato anche nella preparazione"

11.52 - Nuoto, lo sfogo di Magnini ai microfoni di Sky dopo l'eliminazione nelle batterie dei 100 sl: "Lo sapevo che oggi non sarebbe andata bene. Non mi sento in forma, anzi, mi sento pesante. La condizione non è ideale: è stato sbagliato certamente qualcosa". E ancora: "In questo momento non sono in forma e non posso fare di più. Peccato: non voglio comunque puntare il dito contro nessuno. Quando sto bene posso competere con gli altri e l'ho dimostrato. Adesso, però, non sto al meglio. Da gennaio tutti male, serve una resa dei conti".

11.37 - Judo, 32esimi, categoria 81 Kg uomini: Antonio Ciano è stato eliminato dal tedesco Ole Bischof, medaglia d'oro a Pechino 2008.

11.26 - Canottaggio, batterie 4 senza uomini: il quartetto italiano riesce a strappare la terza posizione dopo un testa a testa con la Repubblica ceca. La batteria e' stata vinta dalla Serbia col tempo di 6'01''97. Seconda la Nuova Zelanda, 6'03''66, Italia a 6'04''27, dietro la Repubblica ceca a 6'04''56. Azzurri in semifinale.

11.19 - Nuoto, batterie 100 sl uomini: male anche Luca Dotto. Per lui, 49'43". Eliminato dalle semifinali, come Magnini. Nuoto italiano al maschile mai così in basso.

11.16 - Nuoto, batterie 100 sl uomini: Filippo Magnini chiude al sesto posto con il tempo di 49'18", difficile che passi il turno.

© Riproduzione Riservata

Commenti