Calcio

Real Madrid e Atletico come il Barcellona: mercato bloccato dalla Fifa?

I due club nei guai per aver violato le norme sul trasferimento di minori. La sanzione scatterebbe già la prossima estate fino al 2016

New Real Madrid player Martin Odegaard

Giovanni Capuano

-

Real Madrid e Atletico Madrid rischiano di fare la stessa fine del Barcellona e di vedersi bloccare il mercato dalla Fifa per aver violato le norme sul trasferimento di minori. Una decisione che, secondo la stampa spagnola, sarebbe ormai imminente e che diventerebbe esecutiva già a partire dalla prossima finestra di mercato per poi includere anche la sessione di gennaio 2016 e chiudersi solo tra dodici mesi. Una vera doccia fredda che metterebbe i due club di Madrid sullo stesso piano del Barcellona che sta scontando l'identica pena fino al 31 dicembre 2015 e che sta tentando strade diverse per aggirare il blocco imposto dalla Fifa.

Real e Atletico sono nel mirino del massimo organismo calcistico mondiale già da qualche mese e nelle scorse settimane hanno fornito spiegazioni sui casi che vengono imputati. La situazione, però, sarebbe peggiorata tanto che i dirigenti della Federazione spagnola avrebbero avuto contatti con Blatter per la conferma della sanzione in arrivo. Anche per questo a Madrid si è fatto un mercato importante nello scorso mese di gennaio. Il Real Madrid ha speso oltre 50 milioni di euro per acquistare quattro giocatori: Odegaard (16 anni) preso per 2,3 milioni, Asensio costato 3,9, Lucas Silva 14 e soprattutto Danilo del Porto per 30. Anche l'Atletico Madrid si è mosso con Torres e Cani.

La sanzione per le due società madridiste sarà identica a quella imposta al Barcellona lo scorso 2 aprile e confermata dal Tas di Losanna il 30 dicembre 2014: impossibilità di tesserare giocatori per due sessioni di mercato con effetto immediato. Si possono acquisire calciatori, ma senza utilizzarli tanto che il Barca sta tentando di fare operazioni con effetto ritardato a gennaio, quando scadrà la sanzione, oppure a settembre 2016. Il Barcellona era stato ritenuto colpevole in 9 dei 37 casi segnalati da una denuncia anonima; il più famoso quello del coreano Leo Seung Woo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Odegaard, il teenager più ricco del calcio: stipendio record dal Real Madrid

Il club campione d'Europa lo ha strappato alla concorrenza con un ingaggio da big. Talento precoce: ha esordito in nazionale a 15 anni e 8 mesi

Le mani degli emiri sulla Fa Cup: l'Inghilterra vende il trofeo più antico

Vicino l'accordo per dare il nome dello sponsor Emirates alla coppa più amata dai tifosi inglesi: varrà 42 milioni di euro in tre anni

Commenti