Il Manchester caccia Moyes: dieci mesi di record (negativi)

L'erede di Ferguson tradito dai risultati. I fans dei Reds ne avevano chiesto da tempo la cacciata e ora ridono: ecco i primati (al contrario) del tecnico

La prima pagina che annuncia l'esonero di Moyes

Giovanni Capuano

-

Il regno di David Moyes è durato solo dieci mesi. Poco, quasi nulla per le tradizioni del Manchester United che si era abituato alla stabilità con Ferguson (27 anni) e che aveva puntato sul bis, garantendo all'ex tecnico dell'Everton un contratto da sei anni al momento della firma. Non è servito a nulla. I risultati hanno reso necessario un divorzio che era nell'aria da settimane e che è diventato dopo il tracollo proprio contro l'Everton, 11° k.o. in Premier League in una stagione che si chiuderà senza qualificazione alla Champions League e con il rischio di vedere l'Europa solo in televisione.

Il licenziamento di Moyes non sarà indolore per il Manchester United, che dovrà garantire una buonuscita milionaria all'allenatore del flop: si parla di 5 milioni di sterline (oltre 6 milioni di euro) più l'ingaggio di un nuovo tecnico che da luglio gestisca la rinascita di un gruppo che, errori di Moyes a parte, ha dimostrato di essere ormai logoro ad alto livello. Chi per la successione? I nomi sono quelli di Van Gaal, Simeone e Klopp. Da subito, invece, toccherà a Ryan Giggs provare a rimettere insieme i cocci.

Annuncio-Moyes_emb4.jpg

Moyes se ne va, ma lascia una serie di record negativi che segnano l'albo d'oro del club e che suscitano le ironie dei tifosi avversari. Sono stati ribattezzati gli 'unwanted record' (cioè 'non voluti'). Eccoli:

- per la prima volta dalla creazione della Premier League il Manchester United è stato sconfitto sia all'andata che al ritorno da Everton, Manchester City e Liverpool;

- per la prima volta dal 1969-1970 l'Everton ha ottenuto due vittorie su due contro lo United;

- per la prima volta il Manchester ha subito un gol nel primo minuto di gioco da quando è nata la Premier League (Dzeko nella sfida con il Manchester City);

- comunque finisca i Reds chiuderanno la stagione col punteggio più basso di sempre;

- per la prima volta dal 1995 è stata fallita la qualificazione alla Champions League;

- peggior rendimento casalingo dell'ultimo decennio;

- eliminato al terzo turno della FA Cup come era accaduto solo una volta nell'era Ferguson;

- prima sconfitta casalinga nella storia contro lo Swansea;

- prima sconfitta casalinga contro il Newcastle dal 1972;

- prima sconfitta casalinga contro il WBA dal 1978;

- prima sconfitta contro lo Stoke City dal 1984.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti