robinho
Calcio

Il Milan rescinde con Robinho: "Grazie e in bocca al lupo"

Ufficiale la risoluzione del contratto in scadenza a giugno 2016, l'attaccante brasiliano era in prestito al Santos

Il Milan ha raggiunto l'accordo con Robinho per la risoluzione consensuale del contratto che legava la punta al club rossonero fino a giugno 2016. L'ex del Real Madrid aveva lasciato Milano nel luglio 2014 per trasferirsi in prestito al Santos, il club brasiliano che lo aveva lanciato all'inizio del 2000 cedendolo poi al Real Madrid nel 2005 per 30 milioni di euro. 

Robinho era arrivato in rossonero nell'estate 2010 contribuendo allo scudetto con 14 reti nella sua prima stagione in serie A. Nelle successive due stagioni il progressivo declino con 6 gol in 28 partite nel 2011/2012 e 3 reti in 23 partite nel 2012/2013. A luglio 2014 l'addio con il ritorno in Brasile al Santos dove in 15 partite ha segnato 7 gol. 

L'annuncio è stato dato dal Milan con un comunicato sul sito ufficiale: 

"Robinho: il Milan saluta e ringrazia. Robinho ha indossato la maglia rossonera dall'estate del 2010 all'estate del 2014 ed ha fornito un contributo determinante, in fatto di gol e prestazioni, al 18' Scudetto vinto dal Milan nella stagione 2010-2011 e alla conquista della Supercoppa di Lega a Pechino nell'Agosto del 2011. Nonostante il rapporto fra il Club rossonero e il campione brasiliano si concluda con un anno di anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto, il Milan non dimentica il contributo di qualità dato da Robinho alla causa rossonera. Tanti saluti e in bocca al lupo, Robi."

© Riproduzione Riservata

Commenti