Calcio

Icardi, ottobre record con il Psg (e in Champions League)

Gol, assist e l'esplosione che lo avvicina al riscatto. E l'Inter? Gode pensando all'incasso...

mauro icardi psg gol

Giovanni Capuano

-

Mauro Icardi si sta prendendo il Psg con la lingua che conosce meglio, quella del gol. La guerra con Spalletti e Marotta è alle spalle e lo stesso vale per il periodo di ambientamento a Parigi. L'argentino ci ha messo un mese prima di tornare a fare quello che sa, ovvero segnare a ripetizione. Saranno anche gol semplici o contro difese non impenetrabili, però sono gol e dall'inizio del mese di ottobre arrivano a grappoli.

Qualche numero: 5 partite tra Champions League e Ligue1 e 7 realizzazioni. Una media di un gol ogni 54 minuti che sta confortando Leonardo e i tifosi parigini nell'idea di aver approfittato della situazione creatasi in casa Inter per portare sotto la Tour Eiffel un bomber unico con una formula tutto sommato conveniente.

Perché il prestito garantisce un anno gratis di prestazioni, mentre i 70 milioni fissati per il suo riscatto potrebbero rivelarsi prezzo scontato visto quello che gira sul mercato internazionale alla voce attaccanti.

mauro icardi psg

– Credits: EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON

In Champions League numeri da top player

Visto il muro contro muro degli ultimi mesi, all'Inter chiaramente conviene che il trend prosegua su questi ritmi anche a costo di doversi un giorno pentire della cessione dell'ex capitano. Margini per ricucire non ne esistono e lo scenario di un ritorno alla base a fine stagione, possibile perché Icardi avrà l'ultima parola sull'eventuale riscatto da parte del Psg, non farebbe altro che riprodurre lo stallo vissuto tra luglio e agosto.

Ma le possibilità di pentimento crescono con il crescere del numero di presenze e gol dell'argentino. C'è un dato che merita di essere sottolineato ed è la frequenza con cui trova la porta in Champions League, il livello mai provato prima della scorsa annata e che per tutti era considerato il terreno di verifica della sua grandezza.

Ebbene, tra Inter e Psg il conto è di 7 gol segnati sul maggiore palcoscenico europeo nelle prime 9 esibizioni. Qui il sospetto che si sia trattato di gol 'facili' non può venire nemmeno ai più accerrimi nemici.

Basta scorrere l'elenco delle vittime: Tottenham a San Siro, Psv in Olanda (e poi anche in casa), Barcellona sempre davanti ai propri tifosi e - quest'anno - Galatasaray nell'inferno turco e Bruges in trasferta. Con un'aggiunta: 5 dei 7 gol sono stati decisivi e gli altri (quelli in Belgio contro il Bruges) sono quelli che hanno aperto la sfida poi vinta largamente dai parigini.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Icardi-Inter, è finita! Va al Psg in prestito con diritto di riscatto

L'ex capitano in Francia e i nerazzurri potranno incassare tra un anno 70 milioni. La svolta nella notte e il racconto dell'ultima giornata

Icardi al Psg: chi ha vinto e chi ha perso

E' stato il tormentone dell'estate. Inter, Marotta, Juventus, Wanda Nara e l'ex capitano: pagelle del caso di mercato del 2019

Commenti