Calcio

Caso Inter-Icardi: il diario giorno per giorno

La ricostruzione della vicenda che sta tormentando il mondo nerazzurro. Wanda Nara, Spalletti, Marotta e le posizioni dei protagonisti

Icardi rinnovo contratto inter wanda nara

Giovanni Capuano

-

E' il caso che sta agitando l'Inter e il calcio italiano in questo inizio di 2019. Icardi contro l'Inter dopo la scelta del club di togliergli la fascia di capitano perché sgradito al resto dello spogliatoio.

Una bomba esplosa alla vigilia della partenza per la trasferta di Europa League a Vienna (13 febbraio 2019) e che non è più rientrata, tra colpi di scena, diserzioni, prese di posizione, lacrime e scenari di calciomercato.

Ecco la ricostruzione del diario del caso Icardi, giorno per giorno, con tutti gli sviluppi che riportano anche a cosa potrà accadere in futuro.

Mercoledì 20 marzo 2019

E' il giorno della svolta definitiva. Icardi termina il ciclo di terapie e ricondizionamento e, secondo quanto viene fatto filtrare, è pronto a rimettersi a disposizione di Spalletti e a tornare in gruppo per preparare la sfida con la Lazio in programma dopo la sosta.

Martedì 19 marzo 2019

L'ad area Sport dell'Inter, Beppe Marotta, ai margini di una premiazione ha rilasciato l'ennesima dichiarazione dai toni distensivi e concilianti sul caso-Icardi: "Mauro è un bravo ragazzo - ha detto il dirigente nerazzurro - spero a questo puunto che possa rientrare al più presto".

L'incontro decisivo è previsto in questa settimana, con il Presidente Steven Zhang

Lunedì 18 marzo 2019

Il giorno dopo il derby vinto dall'Inter con una grande prestazione, Mauro Icardi torna a postare su instagram un messaggio destinato ai tifosi. Questa volta non ci sono interpretazioni da dare: è il Duomo di Milano colorato di nerazzurro. Anche il profilo Twitter dell'ex capitano torna a ospitare i colori nero e azzurro.

1580901

Domenica 17 marzo 2019

A Tiki Taka parla Wanda Nara: "Tutti parlavano della crisi nerazzurra, ma io ero sicura che l’Inter avrebbe reagito e avrebbe vinto.Ho parlato con Marotta, siamo ormai vicini alla pace, manca poco. Mauro sta cercando di recuperare, il problema al ginocchio è reale. Se si è sempre allenato con questo problema, fa capire come abbia sempre messo prima l’Inter. Non ci sono problemi con i compagni".

"Incontro venerdì? Forse con Mauro. Io non ho saputo nulla. Nessuno mi ha chiamato. Ovviamente lui potrebbe incontrare il mister senza di me. Nessuno sa cosa si sono detti lui e Spalletti. Il problema di tutti è che confondono Mauro e Wanda: quello che penso io è diverso da quello che pensa lui. Non è un problema di soldi. Si sentono sempre voci che arrivano da dentro, facciamo nomi e cognomi perché altrimenti non ci si capisce. Il problema non sono le mie dichiarazioni".

Mauro Icardi a poche ore dall'inizio del derby posta sulla sua pagina instagram una foto in bianco e nero con lui in primo piano davanti allo stadio di San Siro

Visualizza questo post su Instagram

#MI9

Un post condiviso da Mauro Icardi - MI9 (@mauroicardi) in data:

Giovedì 14 marzo 2019

L'Inter viene eliminata dall'Europa League. Perde in casa 0-1 contro l'Eintracht Francoforte e Spalletti - con la squadra decimata da squalifiche, infortuni e limitazioni della lista Uefa - è costretto a schierare due giovani Primavera. Icardi resta fermo e non si presenta nemmeno a San Siro

Domenica 10 marzo 2019

Al contrario de quanto si diceva in settimana, in cui addirittura si ipotizzava un rientro in campo di Icardi per il derby o l'Europa League, la tensione resta alta e le due parti in causa sono ferme sulle loro posizioni.

Icardi aspetta l'incontro con il Presidente Zhang e si dice pronto a continuare il suo "sciopero" se l'Inter non dovesse riabilitarlo, diciamo così, davanti all'opinione pubblica e ai tifosi.

Intanto voci sempre più insistenti raccontano di un'offerta della Juventus già pervenuta a Wanda Nara d 8 milioni netti l'anno per 5 stagioni.

Mercoledì 6 marzo 2019

E' il giorno dell'incontro tra le parti. Marotta vede Icardi e la moglie-agente Wanda Nara in un contatto che il club definisce "cordiale" e "volto alla ricerca di una soluzione nell'interesse di tutte le parti". Da qualche giorno l'amministratore delegato e Wanda Nara avevano riaperto il canale del dialogo.

Il confronto produce una fumata bianca che avvicina il rientro di Icardi in gruppo (LEGGI QUI PER LE MODALITA') accelrando la soluzione del problema. Non tutti i tasselli sono al loro posto, ma si intravede la fine della crisi.

icardi inter caso diario giorno per giorno posizioni eventi wanda nara

– Credits: tratto da Twitter

Lunedì 4 marzo 2019

Incontro tra Spalletti e Icardi che alla richiesta del tecnico di rimettersi a disposizione della squadra ha risposto di sentire ancora male al ginocchio. Una posizione che gela le speranze di mediazione. Icardi vuole parlare direttamente con Steven Zhang, ma si allontana la possibilità del confronto che era stato annunciato per domani. 

Di fatto Icardi si tira fuori fino al derby del 17 marzo mettendo il club in una posizione difficile. Non escluso uno strascico legale, ma con la certezza della cessione a fine anno si comincia a ragionare anche sull'impatto economico dell'operazione: se accettasse solo l'Italia (Juve o Napoli) si profila lo scambio con Dybala.

Icardi mette un like ad una foto postata da Cancelo con i giocatori della Juventus mentre festeggiano la vittoria a Napoli. per molti un segnale chiaro di rottura con la società nerazzurra ed una corda lanciata verso i bianconeri che da tempo sono sulle sue tracce.

Venerdì 1 marzo 2019

La dirigenza nerazzurra, primo tra tutti il Presidente Zhang, sarebbe molto infastidita dalla lettera scritta da Icardi il giorno prima. C'è il rischio di rottura definitiva tra le parti. L'Inter perde a Cagliari e rischia il sorpasso del Milan al terzo posto (poi avvenuto ndr); prestazione negativa di tutta la squadra che cancella quell'impressione di compattezza raccontata dopo lo choc della degradazione di Icardi.

Giovedì 28 febbraio 2019

Dopo le parole di Spalletti arriva la replica di Mauro Icardi con una lettera sulla sua pagina Instagram rivolta ai tifosi dell'Inter. Questo il testo della lettera:

"E' nei momenti più difficili che si dimostra l'Amore vero. E' in quei momenti che ho deciso di rimanere all'Inter, con l'Inter. Quando ho sentito che con i miei gol potevo aiutare l'Inter a essere più forte di tante cose. Più forte dei problemi di Fair-Play Finanziario. Più forte delle nostre difficoltà, quando erano in tanti a giudicare che come squadra non eravamo granché. All'Inter. Con l'Inter. Nonostante tutto, ho sempre deciso di rimanere. Per amore di questi colori. Ho rifiutato offerte che difficilmente un giocatore professionista avrebbe rifiutato, tanto più in condizioni simili. Ho giocato in condizioni fisiche che mi portavano alle lacrime dopo la partita e i giorni seguenti. Ma ho sempre insistito per scendere in campo, anche contro i consigli dei medici. Ho dato tutto per questi colori, all'Inter. Con l'Inter. Per AMORE dei colori nerazzurri. Perché c'è solo l'Inter. Ho mostrato ai miei figli che bisogna mantenere la speranza. Gli ho insegnato che vincere è difficile ma farlo con l'Inter ha un significato unico, che solo un interista può capire e sentire. Gli occhi dei miei figli non mentono. Questo amore per l'Inter lo hanno imparato a casa mia. Ho realizzato il mio sogno, il sogno di tutti noi tornando in Champions con la squadra di cui ero capitano. Perché ho sempre trasmesso amore per questi colori. Ho sempre disapprovato quelli che alla prima occasione provavano a andarsene dal club. Ho rispettato i tifosi, i miei compagni, la società, e tutti gli allenatori che sono passati durante la mia permanenza. Ho collaborato con il club, in campo e fuori, nell’inserimento di ogni nuovo giocatore, mostrandogli che solo con la passione avremmo potuto raggiungere i nostri obiettivi. Io so cos’è l’amore per l’Inter, e i tifosi interisti lo sanno perché hanno visto quanto ho sofferto, pianto, lottato e infine gioito per questi colori. All’Inter. Con l’Inter. Ma come detto, tutti i sacrifici sono stati fatti per amore di questi colori, e rispettando tutti. Non so se in questo momento ci sia amore e rispetto verso l’Inter e verso di me da parte di alcuni che prendono le decisioni. Non so se ci sia da parte di alcuni la voglia di agire e risolvere le cose solo ed esclusivamente per amore dell’Inter. In una famiglia possono succedere molte cose, belle o brutte. E per amore si può sopportare molto, di tutto. Ma non deve mai venire a mancare il rispetto. Questi sono i miei valori, questi sono i valori per cui ho sempre lottato. Nella mia storia. All’Inter. Con l’Inter". MI9

Spalletti attacca Icardi in conferenza stampa:

“Di Icardi sono già state dette molte cose, sia dall’a.d. Marotta che dal presidente Zhang. Io da qui in avanti parlo di quelli che ci sono, non di quelli che non ci sono. Perché sono quelli che vengono in campo e che hanno a cuore la sorte dell’Inter. Degli altri non ne parlerò più”

Domenica 24 febbraio 2019

L'Inter gioca e pareggia a Firenze tra mille polemiche per il rigore concesso nel finale alla Fiorentina. Icardi resta ai margini e si fa strada l'ipotesi che possa sottoporsi ad operazione al ginocchio per sistemare il problema che lo sta tenendo fuori. Sarebbe un duro colpo per la società e per lo stesso giocatore, per quanto sia lui in questo momento a chiamarsi fuori dal gruppo.

Nuovo intervento di Wanda Nara a Tiki Taka. Attacca Perisic, colto nel gesto di sgridare Politano che esulta come Icardi, e rilancia: "E' un vero interista, tolgono la fascia a chi ci tiene di più? Dire che è stato punito per quello che ho detto in tv è tremendo perché qui io parlo da opinionista".

Giovedì 21 febbraio 2019

Mentre l'Inter vive la giornata del ritorno contro il Rapid Vienna, Icardi segue il programma personalizzato stilato dal club dopo l'esito delle visite mediche. Quando rientrerà? Voci di una sondaggio da parte di società che potrebbero essere interessate in estate oltre alla Juventus: Napoli, Chelsea o Atletico Madrid.

Ancora messaggi social dalla moglie e procuratrice Wanda che nella notte posta un aforisma spagnolo che sembra spingere il marito lontano dall'Inter... Poi entrambi si presentano a San Siro per assistere a bordo campo alla sfida con il Rapid Vienna.

 

Mercoledì 20 febbraio 2019

Vigilia della gara di ritorno contro il Rapid Vienna (sempre senza Icardi). La visita medica disposta dall'Inter per capire la reale consistenza dei problemi denunciati dall'attaccante argentino ha dato un verdetto chiaro: non c'è nulla che sia incompatibile con il suo rientro in gruppo.

Un verdetto espresso in poche righe di un comunicato ufficiale che segna un nuovo sviluppo nella vicenda. Mauro Icardi si era presentato alla visita accompagnato dalla moglie e procuratrice Wanda Nara e dal padre. Un incontro durato 45 minuti e finito con il comunicato.

icardi inter caso diario giorno per giorno posizioni eventi wanda nara

– Credits: tratto da www.Inter.it

Martedì 19 febbraio 2019

E' il compleanno di Icardi (26 anni) che riceve gli auguri di prammatica della società sui social ma, a quanto risulta, nessuna festa particolare nello spogliatoio. Poi festeggia a cena con la famiglia.

L'Inter - ed è la vera svolta della giornata - lo convoca per il giorno successivo per sostenere una serie di esami strumentali. L'obiettivo è capire la reale portata del guaio al ginocchio che stanno tenendo fuori Icardi dal giorno della bufera. E' una visita fiscale?

Lunedì 18 febbraio 2019

E' il giorno dello scontro a distanza tra Inter e Juventus. Un confronto acceso dalle parole di Fabio Paratici, uomo mercato bianconero, che lascia intendere un possibile interessamente a giugno dopo le voci della scorsa estate.

Gli risponde Beppe Marotta, amministratore delegato nerazzurro ed ex capo di Paratici. Un duello a distanza che rinfocola la rivalità tra due club che stanno per tornare a essere l'uno contro l'altro anche per obiettivi sportivi? E' una delle chiavi di lettura, mentre si moltiplicano le voci di un possibile e clamoroso scambio tra Icardi e Dybala.

Domenica 17 febbraio 2019

Gli Icardi (marito e moglie) si presentano a sorpresa a San Siro per assistere praticamente a bordo campo a Inter-Sampdoria. Una mossa per nulla scontata, preceduta dall'attività social di Wanda Nara che fa circolare tutti i messaggi di supporto all'ex capitano.

Allo stadio la coppia incassa indifferenza e qualche fischio. Poi in serata, dopo che l'ad Marotta ha annunciato che l'Inter farà una proposta di rinnovo al giocatore come promesso al suo rappresentante, ecco la diretta di Tiki Taka con ospite d'onore proprio Wanda.

Parla, si spiega, non riconosce gli errori del passato, giura che la loro volontà è restare all'Inter e, quando cita Moratti, si mette a piangere ricordando di averlo cercato perché la aiutasse. Telefona in diretta Marotta. Nessuna pace, ma si apre almeno ufficialmente uno spiraglio verso la pace.

Giovedì 14 febbraio 2019

L'Inter gioca e vince a Vienna grazie a un gol di Lautaro Martinez. Icardi è a Milano e posta messaggi tutti da interpretare sui social ricevendo l'appoggio di Wanda Nara.

Nel diario della giornata ci sono anche i messaggi dei compagni di squadra che paiono lontani chilometri dall'ex capitano. In pochi gli restano fedeli?

 

Mercoledì 13 febbraio 2019

E' il giorno in cui scoppia il caso. L'Inter comunica con poche parole sui social di aver assegnato la fascia di capitano ad Handanovic di fatto degradando Icardi. Una bomba che arriva all'ora di pranzo e che risale a una decisione presa il giorno prima in un confronto con Spalletti.

Icardi la prende malissimo. Lascia Appiano Gentile rifiutando la convocazione per la trasferta a Vienna di Europa League. Va a casa e si chiude nel silenzio. Spalletti vola in Austria, svela il retroscena del rifiuto a partire con il resto della squadra e prepara la partita in un clima di tensione.

Il club non multa Icardi per la ribellione e spiega che non si è trattato di provvedimento disciplinare ma di una scelta fatta per ristabilire gli equilibri dello spogliatoio.

© Riproduzione Riservata
tag:

Leggi anche

Juventus contro Inter: ecco perché è tornata la rivalità

Dal ricorso su Calciopoli al mercato, fino allo scontro su Dybala e Icardi. Così le due grandi della Serie A preparano lo scontro futuro

Icardi, Inter la fascia di capitano ed il suo futuro

Si sta lavorando per il rinnovo del contratto ed il ritorno (forse il prossimo anno) della fascia sul braccio dell'attaccante

Caso Icardi: cosa hanno detto Wanda Nara, Marotta e Spalletti

Tutte le dichiarazioni dei protagonisti della vicenda che sta spaccando l'Inter. Contratto, social e la presenza dell'ex capitano a San Siro

Icardi e Wanda Nara, la reazione al gol di Inter-Sampdoria I VIDEO

Commenti