9 club di serie A: "Tavecchio ed Albertini, fate un passo indietro"

Juventus, Roma, Fiorentina ed altre 6 squadre con un documento chiedono di fatto il commissariamento della Figc. Tavecchio "Non cambia nulla: vado avanti"

I due candidati alla presidenza della Figc, Tavecchio ed Albertini – Credits: ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

Andrea Soglio

-

''In relazione alla elezione del presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio in programma per il prossimo 11 agosto - e' il testo del documento - le societa' Cagliari, Cesena, Empoli, Fiorentina, Juventus, Roma, Sampdoria, Sassuolo e Torino comunicano la loro posizione ufficiale di non appoggiare, e di conseguenza non votare, nessuna delle due attuali candidature avanzate per tale carica, ovvero Carlo Tavecchio e Demetrio Albertini''. ''Le nove societa' - e' la motivazione - ritengono infatti che per varare le riforme necessarie e urgenti al rilancio del calcio italiano, gia' individuate dalla Lega Serie A, il candidato presidente debba ottenere un consenso molto largo, che allo stato nessuna delle due candidature raccoglie. Le societa' auspicano che la consapevolezza della mancanza dell'appoggio di larga parte della Lega Serie A possa indurre Tavecchio ed Albertini a prendere atto della situazione frammentaria e a ritirare la loro candidatura perché si possa aprire rapidamente un periodo di profonde riforme del calcio italiano, che dovra' auspicabilmente ritrovare unita' e compattezza nel segno del rinnovamento''.

Secca, pochi minuti dopo, tramite l'agenzia Ansa arriva la risposta di uno dei diretti interessati, Carlo Tavecchio:  ''Non cambia la sostanza del mio impegno, la stragrande maggioranza dei club e' con me: vado avanti''. Firmato Carlo Tavecchio. ''Il primo a dovere prendere atto della nuova situazione e' lui'' fa sapere invece Albertini, che però pare più possibilista e spiega che si confronterà con le componenti che lo sostengono prima di prendere una decisione definitva.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sky pro-Albertini e la guerra contro Lotito

L'emittente ha preso posizione scaricando Tavecchio: nel mirino non solo il candidato alla Figc, ma il centro di potere in Lega

Giovanni Malagò: "Tavecchio alla Figc? Ottime anche altre opportunità"

Intervista al Presidente del Coni che sulla nomina del Presidente della Figc ci ha spiegato: Tavecchio ha i numeri per vincere ma se non si trovasse una soluzione anche il commissariamento andrebbe bene

Commenti