Roman Abramovic si sarebbe già stufato di Antonio Conte, tanto da mettere in dubbio il suo lavoro nelle prime settimane alla guida del Chelsea. Un'indiscrezione clamorosa che ha preso corpo sui tabloid inglesi nella settimana seguente la sconfitta casalinga contro il Liverpool di Klopp che ha fatto precipitare i Blues a 5 punti di distacco dal Manchester City di Guardiola dopo le prime 5 giornate.

Non un bilancio perfetto per l'ex ct della nazionale italiana, ma nemmeno un flop totale. Eppure Abramovich, che su Conte ha investito 20 milioni (netti) per i prossimi tre anni dandogli anche un mercato di alto livello, starebbe perdendo la pazienza. Secondo il Daily Star avrebbe chiesto conto direttamente a Conte di alcune scelte nella gara contro il Liverpool, esprimento tutto il suo disappunto in un vertice notturno nel quale tutto il lavoro del tecnico è stato analizzato.

981772

In particolare ad Abramovich non sarebbe piaciuta la gestione dei cambi, fatti tutti nel finale quando la squadra era sotto e stentava da tempo a rimontare i Reds, e l'eslcusione del gioiellino Batshuayi, pagato in estate 40 milioni di euro e tenuto fuori da Conte. Il quale, da parte sua, nel difficile inizio di Premier League ha già avuto modo di sottolineare come il mercato non abbia soddisfatto in pieno le sue richieste e necessità dopo la stagione disastrosa del Chelsea targato Mourinho.

Di sicuro l'approdo a Stamford Bridge non è stato dei più semplici. Le aspettative di Abramovich sono alte e la presenza del super Manchester City di Guardiola (5 vittorie su 5 al debutto inglese) alza l'asticella per tutti, Conte compreso. Il prossimo turno prevede la difficile trasferta a Londra contro l'Arsenal. Non un'ultima spiaggia, anche perché il contratto che lega l'allenatore al Chelsea è pesante, ma di sicuro il modo peggiore per provare ad allontanare da sè la pressione.

981819

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti