Matteo Politanò

-

La Conmebol, il corrispettivo sudamericano della Uefa, ha deciso di assegnare a tavolino la Copa Sudamericana 2016 alla Chapecoense, squadra brasiliana spazzata via dal disastro aereo dello scorso 28 novembre.

La decisione è stata ufficializzata dopo aver accolto la richiesta dell'Atletico Nacional, la formazione colombiana che avrebbe dovuto sfidare i brasiliani nella finale di quella che è a tutti gli effetti l'Europa League del Sudamerica. 

Chi sono i giocatori della Chapecoense, la squadra precipitata in Colombia

Il club della città di Chapeco, che nel disastro ha visto sopravvivere tre soli tesserati (Hélio Hermito Zampier Neto, Jackson Ragnar Follman e Alan Luciano Ruschel), riceverà anche un premio di 3,5 milioni di dollari e la possibilità di partecipare alla prossima Copa Libertadores, la Champions League del Sudamerica. 

I colombiani dell'Atletico Nacional, che hanno ufficialmente proposto l’assegnazione del titolo alla Chapecoense, sono stati invece premiati con un milione di dollari e il "Premio del Centenario della Conmebol al Fair Play". 

© Riproduzione Riservata

Commenti