Calcio

Champions League: le italiane si qualificano agli ottavi se...

I nostri club in corsa per un poker storico. Tutte le combinazioni utili per Juventus, Roma, Napoli e Inter nelle ultime due giornate

champions league italiane inter juventus roma napoli qualificate se combinazioni

Giovanni Capuano

-

Meno due giornate alla fine dei gironi e il calcio italiano è in corsa per un poker che sarebbe la migliore delle notizie possibili dopo anni di depressione. Non era prevedibile alla vigilia, quando soprattutto Inter e Napoli erano finite in raggruppamenti della morte, eppure il buon andamento della nostre squadre ha disegnato una situazione in cui il sogno di portare alla seconda fase tutti è ora concreto.

Il bilancio delle prime 16 sfide di questa stagione di Champions League è lusinghiero: 9 vittorie (oltre la metà), 4 pareggi e 3 sole sconfitte maturate per altro al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid (Roma), al Camp Nou nella tana del Barcellona (Inter) e in casa contro il Manchester United (Juventus). Ora bisogna solo completare l'opera.

Ecco come la Juventus si può qualificare

Malgrado la sconfitta contro il Manchester United dopo aver cullato l'illusione della vittoria per 85 minuti, la situazione della Juventus è tutt'altro che compromessa.

Per garantirsi il passaggio del turno con una giornata d'anticipo sarà sufficiente ai bianconeri fare un punto nella trasferta contro il Valencia (in casa). In caso di sconfitta e di contemporanea vittoria del Manchester United con lo Young Boys, invece, le cose si complicherebbero un po' ma Allegri resterebbe comunque padrone del proprio destino e si qualificherebbe vincendo in Svizzera o, in ogni caso, facendo almeno lo stesso risultato del Valencia impegnato contro lo United.

Ecco come la Roma si può qualificare

La Roma si qualifica agli ottavi di finale con un turno d'anticipo se batte il Real Madrid all'Olimpico (e in questo caso diventa anche favorita per il primo posto nel girone), oppure pareggia garantendosi la certezza di raggiungere almeno il secondo posto.

In caso di sconfitta contro i campioni d'Europa nessun dramma. Anche perdendo l'ultima contro il Viktoria Plzen (in casa) basterebbe che il Cska Mosca non sbancasse il Bernabeu per poter comunque festeggiare il passaggio del turno.


Ecco come il Napoli si può qualificare

Il girone della morte che comprende la squadra di Ancelotti è il più difficile da decodificare nella possibilità di qualificazione. Nessuna delle formazioni è fuori, anzi. Il successo della Stella Rossa contro il Liverpool ha rimesso in corsa anche i serbi che possono sognare il colpaccio anche se scontano la situazione peggiore a livello di classifica e differenza reti.

Fermandosi a cosa deve accadere per strappare il pass con 90 minuti d'anticipo, il Napoli si qualifica se batte la Stella Rossa e il Psg non supera in casa il Liverpool. Ogni altra combinazione rimanda all'ultima giornata e il successo dei Reds in casa dei parigini obbligherebbe poi i partenopei a uno spareggio drammatico ad Anfield con l'obbligo di non perdere o di farlo con un solo gol di scarto e segnandone almeno uno.

Ecco come l'Inter si può qualificare

Tre squadre in corsa per i primi due posti con il Barcellona favorito per il primato dopo aver guadagnato il pass per gli ottavi a San Siro. Il Psv non è ancora fuori dalla gara per arrivare almeno terzo e proseguire la stagione in Europa League. 

L'Inter si qualifica alla seconda fase se pareggia a Londra in casa del Tottenham: diventerebbe al massimo raggiungibile a quota 8 dagli inglesi ma con il vantaggio dei confronti diretti.

In caso di sconfitta a Londra i nerazzurri dovranno aspettare l'ultima giornata con l'obbligo di fare meglio del Tottenham impegnato a Barcellona contro i catalani già sicuri della qualificazione e quasi certamente anche del primo posto. Se, però, a Londra l'Inter perdesse con un gol di scarto e segnando almeno due reti allora avrebbe il vantaggio dello scontro diretto e potrebbe qualificarsi anche con lo stesso risultato del Tottenham negli ultimi 90'.

© Riproduzione Riservata

Commenti