recalcati_pozzecco
Basket

Serie A: Recalcati vince la sfida con l'allievo Poz. Sassari in testa

Una tripla sulla sirena (video) regala il successo a Venezia su Varese. Perde Milano, sardi primi a punteggio pieno

La sfida
Tra i più curiosi aneddoti dello scudetto della stella di Varese (anno di grazia 1999), c’è quello della sagoma di Gianmarco Pozzecco a dimensione naturale che la tifosissima moglie di coach Charlie Recalcati aveva collocato in camera da letto durante quella vittoriosa stagione. Così ogni mattina, svegliandosi, l’allora allenatore di Varese si ritrovava davanti agli occhi il suo imprevedibile play: tanto imprevedibile da ripresentarglisi a distanza di 15 anni come avversario proprio sulla panchina di Varese, anche se l’allievo (perché il Poz, per quanto scapestrato, ha assorbito la scienza del basket in tutte le sue esperienze da giocatore) questa volta non ha superato il maestro. C’è mancato poco, però: solo una tripla finale di Goss a 55 centesimi dalla sirena ha infatti regalato alla Reyer Venezia di Recalcati la vittoria per 98-95 nella quarta giornata di Campionato.

Le altre partite
Turno da ricordare anche per Cantù, che dopo gli iniziali passaggi a vuoto sfodera contro la Virtus Bologna un atletico basket di squadra per un 89-67 in cui brillano i 18 punti dell’italianissimo capitano Abass e i 15 del centro senegalese Mbodj, con in doppia cifra anche l’esplosivo DeQuan Jones (13) e uno Stefano Gentile (12) che ha alleggerito in regia le responsabilità di un Johnson-Odom comunque autore di 8 assist e di un gran lavoro difensivo (come del resto tutti i suoi compagni) in una serata non propriamente felice al tiro. A offuscare il tutto, però, l’infortunio alla mano occorso all’altro play Feldeine: potrebbe addirittura trattarsi di una frattura e - nel caso - come sottolineato da coach sacripanti Cantù perderebbe temporaneamente un elemento rivelatosi decisivo nella crescita del gioco.

Netto successo interno anche di Reggio Emilia (18 per il top-scorer Kaukenas) su Pesaro, ancora a zero punti alla pari di una Caserta sorpresa in casa da Pistoia. Abbandona invece il palo una Capo d’Orlando che, trascinata dalla coppia a stelle e strisce Archie-Freeman (21 punti per il primo, 25 per il secondo) passa sul difficile campo di Cremona. Vincenti anche Brindisi in casa contro la matricola Trento (tra i pugliesi 18 punti per Harper e Denmon; dall’altra parte 22 per Mitchell e 19 per Owens) e Sassari (Dyson 21, Logan 17) nel big-match di Roma: il Banco di Sardegna rimane così in testa alla classifica a punteggio pieno approfittando dello scivolone nel posticipo dell'EA7 Milano ad Avellino: svegliatisi in ritardo dopo un brutto avvio, i campioni d'Italia cedono infatti per 73-69. Cinque giocatori in doppia cifra per coach Vitucci (a partire dai 16 punti di Gaines e dai 13 con 9 rimbalzi di O.D. Anosike), mentre per l'Olimpia ce ne sono 21 da Alessandro Gentile e - unica buona notizia della serata per coach Banchi - 16 da un più integrato Brooks.

Gli highlights della quarta giornata
Decisiva la tripla di Phil Goss che potete vedere qui sopra, ma fondamentale per la Reyer Venezia anche la partita di Jeff Viggiano: 27 punti (top-scorer di giornata in attesa del posticipo), arricchiti da 8 rimbalzi e 5 assist che ne fanno pure al momento l’Mvp assoluto del turno con 34 di valutazione. Sempre in attesa di Avellino-Milano, sono invece due reggiani a dominare la classifica di giornata alla voce rimbalzi e assist: rispettivamente 12 quelli conquistati da Achille Polonara (in doppia doppia con pure 17 punti in tabellino) e altrettanti quelli smistati in regia da Andrea Cinciarini.

Il film
Un passato Nba, Bobby Jones è ormai alla sua terza stagione all’Acea Roma, con cui ha anche giocato la finale scudetto nel 2013. Sempre protagonista sul parquet, l’americano con passaporto della Guinea equatoriale ha deciso di impegnarsi anche nel cinema con la realizzazione di un documentario autobiografico, “Basketball Jones: il viaggio Oltreoceano”, che racconta appunto la sua avventura nella pallacanestro europea. Ecco il trailer…


I risultati della 4a giornata:
Enel Brindisi-Dolomiti Energia Trento 82-74, Grissin Bon Reggio Emilia-Consultinvest Pesaro 91-73, Acqua Vitasnella Cantù-Granarolo Bologna 89-67, Pasta Reggia Caserta-Giorgio Tesi Pistoia 59-63, Vanoli Cremona-Upea Capo d'Orlando 76-78, Umana Venezia-Openjobmetis Varese 98-95, Acea Roma-Banco di Sardegna Sassari 75-84, Sidigas Avellino-EA7 Armani Milano 73-69.
La classifica: Sassari 8; Milano, Brindisi, Reggio Emilia e Venezia 6; Varese, Cremona, Cantù, Roma, Pistoia, Avellino 4; Bologna, Capo d'Orlando e Trento 2; Caserta e Pesaro 0.

Si ringrazia per le immagini il sito Supporter's Magazine.

© Riproduzione Riservata

Commenti