Basket

Nba playoff: Golden State vince a Houston ma Curry si infortuna

I Warriors passano, 121-94, sul campo dei Rockets, con l'Mvp che si fa male al ginocchio e resta fuori per tutto il secondo tempo

Golden State Warriors v Houston Rockets - Game Four

Teobaldo Semoli

-

Con un terzo quarto da 41 punti e 21 triple totali mandate a bersaglio (nuovo record nei playoff) i Warriors vincono gara 4 contro Houston,121-94, conquistando il match point per il passaggio del turno e cancellando le speranze dei Rockets di riaprire la serie, ora sul 3-1 per i campioni in carica.

Ma la vera notizia riguarda il rientrante Stephen Curry, assente in gara 2 e gara 3 per un problema alla caviglia, protagonista di un brutto infortunio al ginocchio alla fine del secondo quarto - fino a quel momento, 6 punti con 2 su 9 al tiro per l'Mvp - che sta tenendo con il fiato sospeto i tifosi di Golden State (e non solo). 

L'infortunio al ginocchio di Curry

Curry ha provato a scaldarsi nell'intervallo, cosa che fan ben sperare rispetto all'esito della risonanza magnetica, ma ha deciso di non mettere piede in campo per tutto il secondo tempo nel quale Thompson (23 punti), Green e Iguodala (22 punti e massimo in stagione) hanno preso il controllo delle operazioni e battuto definitivamente la resistenza dei Rockets nonostante gli exploit del solito Harden (18 punti e 10 assist) e la buona vena di Howard, che ha chiuso con 19 punti e 15 rimbalzi. 

Mercoledì si torna a Oakland dove i Warriors possono chiudere la serie. Intanto San Antonio ha archiviato la pratica Memphis spazzando via i Grizzlies 116-95 (21 punti e 4 assist per Kawhi Leonard) e accedendo al secondo turno di playoff senza nessuna sconfitta.

Gli highlights di Houston-Golden State

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Playoff Nba, Harden sulla sirena: Houston batte Golden State

Con un tiro allo scadere del Barba i Rockets riaprono la serie contro i Warriors, ancora senza Curry

Commenti