Basket, non solo Aradori: la 24a è la giornata degli italiani
Savino Paolella
Basket, non solo Aradori: la 24a è la giornata degli italiani
Sport

Basket, non solo Aradori: la 24a è la giornata degli italiani

High in Serie A per il "bomber" di Reggio Emilia con 29 punti, ma non è l'unico dei nostri giocatori in evidenza: il "plus/minus" del turno

Quattro italiani tra i giocatori "plus" della 24a giornata, a partire da un Pietro Aradori che svetta per punti (29, top-scorer di giornata e suo "high" assoluto in Serie A) e valutazione (36, migliore di tutti) nel netto successo di Reggio Emilia su Pistoia. Per scoprire chi gli fa compagnia, oltre alle squadre in evidenza e a quelle in crisi nell'ultimo turno, continuate a cliccare...

Le squadre "plus" della 24a giornata

Manital Torino. Rimane sul fondo della classsifica, ma cerca di risalire superando in casa nienete meno che Trento con due liberi finali di Dyson e soprattutto 24 punti e 10 rimbalzi di Ndudi. Comunque finirà, nessuno potrà dire che i ragazzi di Frank Vitucci hanno tirato i remi in barca...

EA7 Milano. Vince il derby con Cantù spinta dall'ormai solito pienone del Forum (merito dei risultati, ma anche di un'attenta promozione partita da lontano), con 19 punti di Alessandro Gentile e 16 (più 13 rimbalzi) di Batista, bravo ad approfittare del forfait tra i brianzoli dell'altro peso massimo Fesenko. Si allunga così a sei la striscia di vittorie consecutive in attesa del rientro di Simon per la volata finale che vale il primo posto in regular-season.

Banco di Sardegna Sassari. Vero, Capo d'Orlando non si dimostra "tosta" come in altre occasioni, ma va a merito dei sardi l'aver trovato finalmente una reazione di squadra, trascinati da un ritrovato Logan (20 punti, 7 assist) e da un chirurgico Alexander (23 punti, con 6/8 da due e 3/4 nelle triple). Complici i risultati altrui, i campioni d'Italia rimangono così in piena zona playoff e non è poco in una stagione tormentata come questa.

Le squadre "minus" della 24a giornata

Dolomiti Energia Trentino. Lo scivolone di Torino contro l'ultima della classe coincide con la sesta sconfitta consecutiva: una rottura prolungata che sta facendo planare l'Aquila verso la parte bassa della zona playoff: urge un colpo d'ali immediato per non annullare una stagione vissuta a lungo da protagonista...

Giorgio Tesi Group Pistoia. I demeriti della squadra di coach Vincenzino Esposito finiscono dove iniziano i meriti tanto offensivi quanto difensivi di Reggio Emilia, ma le percentuali al tiro sono davvero insufficienti: 44,4% da due (16/36) e 31,6% nelle triple (6/19). E soprattutto bocciano la prestazione sul parquet della seconda in classifica quelle 21 palle perse.

I giocatori "plus" della 24a giornata

Pietro Aradori (Reggio Emilia). Il migliore del turno per punti (29) e valutazione (36). Da aggiungere solo i dettagli del tabellino: 3/8 da due, 5/8 da oltre l'arco, 8/8 dalla lunetta, più 6 rimbalzi, 3 palloni recuperati e 4 assist per spingere i suoi a dominare Pistoia.

Daniele Cavaliero e Giancarlo Ferrero (Varese). L'importante successo interno dei lombardi su Brindisi porta la loro firma tricolore: 22 punti e 3 assist per l'esperto Cavaliero (con anche un ottimo 5/8 nelle triple), 17 punti e 5 rimbalzi per Ferrero, al suo "high" assoluto in Serie A.

Riccardo Cervi (Avellino). L'11a vittoria consecutiva di Avellino (che mettiamo di diritto nelle squadre "plus" non di giornata, ma degli ultimi mesi) coincide con il massimo in carriera del centrone italiano: 17 punti, con l'aggiunta di 10 rimbalzi per una lussuosa doppia doppia.

Michael Bramos (Venezia). Solo due giocatori in doppia cifra nella vittoria della Reyer Venezia a Caserta: uno è Goss (16), l'altro è il tiratore americano di passaporto greco, che ne mette 21 con un pregevole 5/7 da oltre l'arco. Meglio di così Bramos aveva fatto solo nel girone d'andata contro Pesaro (22), in una trasferta che aveva però visto soccombere la Reyer.

I giocatori "minus" della 24a giornata

Walter Hodge (Cantù). Smista sì 7 assist, ma mette a referto solo 3 punti e soprattutto non incide mai in leadership come invece ha fatto diverse volte in passato. L'impressione è che, oltre ad aver subìto la difesa di Cinciarini, stia subendo anche la crescita in regia di Roko Ukic (16 punti, 6 assist contro Milano) in maniera assai controproducente per i brianzoli.

Rod Hodom (Virtus Bologna). 8 punti in 22' sul parquet denunciano da parte dell'ala americana l'involuzione già vista in casa con Varese (3 punti) dopo cinque partite di seguito in doppia cifra. E la Virtus non può permettersi di fare a meno di lui per continuare nella corsa-salvezza.

Peyton Siva (Caserta). 6 assist, ma anche la miseria di due punti in 34' sul parquet, con 1/6 da due e 0/4 da tre. Davvero troppo poco e Caserta (anche per colpa di un evanescente Linton Johnson, che ne mette 4 in dieci minuti di impiego) paga dazio in casa contro Venezia.

Risultati e classifica

24a giornata: Grissin Bon Reggio Emilia-Giorgio Tesi Group Pistoia 94-71, Manital Torino-Energia Dolomiti Trentino 71-69, Openjobmetis Varese-Enel Brindisi 80-69, Sidigas Avellino-Obiettivo Lavoro Bologna 82-74, Banco di Sardegna Sassari-Betaland Capo d'Orlando 92-63, Vanoli Cremona-Consultinvest Pesaro 77-72, EA7 Milano-Acqua Vitasnella Cantù 72-65, Pasta Reggia Caserta-Umana Reyer Venezia 73-80.

Classifica: Milano 38; Reggio Emilia 36; Cremona 34; Avellino 32; Pistoia 26; Venezia e Sassari 24; Trentino e Brindisi 22; Varese e Cantù 20; Caserta, Capo d'Orlando, Pesaro e Bologna 18; Torino 14.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti