Murat Shakenov, pallanuoto
Altri sport

Pallanuoto maschile, il sogno italiano finisce con la Serbia

In semifinale ai mondiali di Kazan il Settebello cede ai serbi per 10 - 6. Sabato si giocherà il bronzo con la Grecia

Finisce il sogno del Settebello azzurro che ai mondiali di nuoto in corso a Kazan (clicca qui per calendario e medagliere aggiornato) esce in semifinale contro la Serbia. La squadra azzurra allenata da Alessandro Campagna è stata sconfitta in semifinale 10-6 (parziali 4-0, 4-2, 1-2, 1-2) dalla Serbia che sabato alle ore 21 contenderà il titolo iridato alla Croazia. L'Italia scenderà invece in vasca sabato alle 19,30 nella finale per il terzo posto contro la Grecia.

Tabellino:

Italia-Serbia 6-10


Italia: Tempesti, F. Di Fulvio 1, Velotto, Figlioli, Giorgetti 1, A. Fondelli 2, Giacoppo, N. Presciutti, N. Gitto, S. Luongo 1, Aicardi, Baraldi 1, Del Lungo. All. Campagna.
Serbia: G. Pjetlovic, Mandic 1, Gocic 1, Randelovic, Cuk 1, D. Pjetlovic 1, Nikic, Aleksic 1, Jaksic 1, Filipovic, Prlainovic 1, S. Mitrovic 3, B. Mitrovic. All. Savic.


Arbitri: Margeta (Slo) e Koryzna (Pol).
Note: parziali 0-4, 2-4, 2-1, 2-1. In porta alla Serbia il n. 13 Branislav Mitrovic. Ammonito Campagna (cittì Italia) nel terzo tempo. Uscito per limite di falli Dusko Pjetlovic (S) a 3'27 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 2/12, Serbia 4/7. Spettatori 2000 circa.

© Riproduzione Riservata

Commenti