Redazione

-

L'oro dal trampolino da un metro un po' lo speravamo. Ma le altre due medaglie di bronzo che Tania Cagnotto (la seconda con Maicol Verzotto) ha fatto conquistare all'Italia ai mondiali in corso a Kazan (Russia) sono state una bella sorpresa.

- LEGGI QUI TUTTO SULL'ORO DAL TRAMPOLINO DA UN METRO

Il primo bronzo lo ha vinto, bellissimo e inatteso, nel trampolino da tre metri, dietro le inarrivabili cinesi Shi Tingmao (quarto alloro iridato, ma il primo nella specialità, con 383,55 punti) e He Zi (argento con 377,45). L'azzurra ha chiuso con 356,15 punti la sua ultima gara mondiale individuale, condotta sempre a ridosso del podio, oscillando tra il quarto ed il quinto posto. Abilità tecnica e costanza della tuffatrice bolzanina sono state premiate al quinto ed ultimo slancio, il doppio e mezzo rovesciato carpiato che le ha fruttato 78 punti, mentre la canadese (di origine haitiana) Jennifer Abel, fino a quel momento saldamente al terzo posto, ha sbagliato clamorosamente raccogliendone solo 40,50. Sorpasso di Tania e bronzo al collo.

Poi la grande sorpresa: Tania Cagnotto e Maicol Verzotto hanno conquistato il bronzo nella gara dai 3 metri sincro misto. I due hanno totalizzato il punteggio di 315.30. Oro ai cinesi Wang Han e Yang Hao, argento ai canadesi Jennifer Abel e François Imbeau-Dulac. La coppia cinese ha firmato un 339.90 mentre i canadesi hanno fatto registrare il punteggio di 317.01.

Per la Cagnotto è la decima medaglia mondiale che si somma alle 25 europee. "Sono felicissimo. È un'emozione indescrivibile. Sapevamo che potevamo giocarci qualcosa di importante. Siamo riusciti a tenere alta l'attenzione sino alla fine - racconta il camaleontico Verzotto, 27enne di Bressanone, tesserato per Fiamme Oro e Bolzano Nuoto, alla prima medaglia internazionale della carriera - Devo ringraziare Tania perché mi ha consentito di poter gareggiare per una medaglia speciale".  Soddisfatto anche il ct Giorgio Cagnotto: "Potevamo strappare un argento, ma siamo strafelici. Desidero rivolgere i complimenti a Verzotto perché veniva dalla delusione per l'eliminazione dalla piattaforma e da problemi al polso. Non è un trampolinista, ma ha saputo cogliere questa occasione controllando la pressione, tenendo botta alla tensione. È stato molto bravo". Poi un giudizio finale sul torneo disputato: "Queste tre medaglie di Tania chiudono una campionato mondiale quasi perfetto ad eccezione della mancata qualificazione olimpica insieme a Francesca Dallapè nel sincro".   

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Fantastica Tania Cagnotto: è oro nei tuffi ai Mondiali di Kazan

L'atleta delle Fiamme gialle conquista per la prima volta nella sua carriera il titolo iridato dal trampolino di 1 metro

Tania Cagnotto oro dal trampolino da un metro

Commenti