Gettyimages
Società

Tori Spelling in quarantena. Ma il sospetto Ebola è rientrato

Paura per l'attrice affetta da una grave patologia che potrebbe far pensare all'Ebola

Dal 18 ottobre Tori Spelling si trova in quarantena all'ospedale Cedars Sinai di Los Angeles. L'attrice, come riporta il sito TMZ, accusava una forte tosse con febbre alta e difficoltà respiratorie. I medici del pronto soccorso l'hanno subito messa in quarantena arrivando a pensare ad una possibile contaminazione da Ebola. 

La donna, madre di 4 figli, da quel giorno si trova in isolamento, non può vedere nessuno ed è stata seguita la stessa profilassi adottata in caso di sospetta Ebola.

In realtà si tratterebbe solo una grave bronchite con infezione alle vie respiratorie. Una fonte vicina alla famiglia al Daily Mail ha dichiarato: "I medici sperano di poter emettere rapidamente una diagnosi. Nel frattempo, Tori è ancora in quarantena. Non può ricevere visite, soprattutto non può vedere i suoi quattro figli".

Tori è seguita da vicino da uno specialista in malattine pneumologiche e sta eseguendo una serie di accertamenti. Per il momento sono stati disdetti tutti gli impegni dell'attrice



Ti potrebbe piacere anche

I più letti