condom
Sex & Love

Ecco come Internet ha cambiato il nostro rapporto con il sesso

Un sondaggio riporta che siamo disinibiti, aperti e grandi consumatori di porno. Ma anche che l’amore è ancora tutto

L’industria del sesso non è mai stata così contenta, vivace e ricca come nell’era digitale. Sembrano passati millenni da quando ci si intrufolava timidi in edicola per acquistare Playboy con gli occhi bassi. Oggi la rete pullula di contenuti che parlano la lingua del sesso, e sono sempre meno gli utenti che riescono a resistere alle infinite tentazioni piccanti del web.

Il consumo di materiale porno è cresciuto a dismisura negli ultimi anni, anche grazie al fatto che è sempre più accessibile e gratuito (a parte i quintali di pubblicità di contorno). Questa tendenza è stata confermata dai dati del sondaggio anonimo realizzato da Dazed su 10500 individui di entrambi i sessi, provenienti da 114 paesi.

Il 59% degli intervistati ha confessato di guardare porno da una a cinque volte a settimana, il 16% dalle sei in su, mentre è emerso che solo il 25% del totale non è solito visionare questo tipo di materiale. E cosa si clicca? La tipologia di video e foto selezionate dagli utenti si fa sempre più spinta e perversa (sadomasochismo, bondage etc) al crescere della frequenza del consumo.

Il sondaggio ha rivelato anche che è sempre più diffusa la tendenza a scattarsi selfie posando nudi, e a inviarli al partner (50%), rischiando che gli scatti finiscano per arrivare in breve nelle mani sbagliate, come spesso accade. Significativo anche il dato di chi fa sesso in chat: il 34%.

Ma Internet, ha rivelato l’inchiesta, è stato in grado di cambiare anche l’importanza che riveste il sesso nelle nostre vite. L’80% degli individui ha riposto che concepisce la sessualità come qualcosa di fondamentale, ma soprattutto che si sente di vedute piuttosto ampie. Nello specifico, 1 su 5 si dichiara favorevole al poliamore (avere apertamente più di una relazione allo stesso tempo) e lo considera la forma di rapporto ideale. Comunque, per chiudere con un po’ di romanticismo, il 68% dichiara che l’amore, sesso a parte, è ancora un elemento insostituibile della propria vita.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti