San Patrizio. E siamo tutti irlandesi
Photo by Chung Sung-Jun/Getty Images
San Patrizio. E siamo tutti irlandesi
Società

San Patrizio. E siamo tutti irlandesi

In tutto il mondo gli irlandesi (e non solo) festeggiano il patrono, tra parate e fiumi di birra

Ecco come e perché si festeggia il St. Patrick's Day Daniel Knighton/Getty Images

Gli irlandesi lo aspettavano da un anno, ecco il momento di festeggiare San Patrizio. Oggi (ma in qualche caso le "celebrazioni" sono già iniziate) il mondo si tinge di verde, il colore dell'Irlanda, in occasione del Patrono, San Patrizio appunto.

Una festa che da tempo non è più esclusiva degli irlandesi (residenti o emigrati), ma che ha contagiato tutti. Parate sono organizzate a Dublino, ma anche in Australia - la prima a festeggiare per questioni di fuso orario - e negli Stati Uniti, dove la comunità dei discendenti del popolo di lingua gaelica è particolarmente nutrita e vivace. Ma forse non tutti sanno che San Patrizio, in realtà, era scozzese. O che la prima festa di St. Patrik non si è svolta in Irlanda, bensì a Boston nel 1737. Ecco le 10 cose da sapere sulla festa irlandese più nota.

La festa, il Patrono, le usanze

Una festa irlandese Clodagh Kilcoyne/Getty Images

Come detto, il 17 marzo è la festa di St. Patrick, patrono dell'Irlanda. I festeggiamenti, da tempo, durano ben più di un solo giorno e si rincorrono da Dublino, la capitale, fino a Corck, passando per Galway, al Donegal e, più in generale, interessano tutta la comunità dell'Irlanda del Nord, in quel territorio che è noto come "St. Patrick Country": qui si trovano molti cimeli e la tomba del Santo, e si svolge il principale festival a lui dedicato.

La prima parata

Tristan Fewings/Getty Images San Patrizio non era irlandese

La prima parata di St.Patrick, curiosamente, non fu però festeggiata in Irlanda, bensì a Boston, negli Usa, nel 1737. Il Santo, inoltre, non era irlandese, ma nativo della Scozia.

St. Patrick gli Usa: Chicago e...

Il fiume "verde" di Chicago Raymond Boyd/Getty Images

Tra le parate di San Patrizio più famose al mondo ci sono quelle di New York e di Chicago. In quest'ultima i festeggiamenti si quest'anno sono già iniziati ed è tradizione tingere di verde il fiume della città. Un rituale che ha avuto inizio nel 1962, quando gli addetti al controllo della qualità delle acque cittadine usarono una tinta verde per rintracciare eventuali scarichi inquinanti nel fiume.

Da allora si pensò di ripetere "l'esperimento" in occasione della festa di San Patrizio, per onorare ancora di più il patrono dell'Irlanda. Il fiume rimane di colore verde solitamente per un'intera settimana a cavallo della festa

...New York

Tristan Fewings/Getty Images Anche a New York tradizionale sfilata per San Ptrizio

Anche la sfilata in 5th Avenue a New York è una delle più caratteristiche al mondo: tutti devono indossare, come da tradizione, qualcosa di verde. Ciò vale soprattutto per i bambini, che in questo modo evitano gli scherzetti dei coetanei. Ci sono poi bande musicali e carri allegorici.

I riti scaramantici

Education Images/UIG via Getty Images Il bacio alla Blarney Stone

Oltre a indossare qualcosa di verde, è tradizione baciare la Blarney Stone e... Mandare una cartolina (o un selfie, ormai!) agli amici.

Si tratta di una pietra dell'omonimo castello, in Irlanda appunto, che per oltre 200 anni è stata baciata da numerosi politici, scrittori famosi e star del cinema: la leggenda vuole che, piegandosi all'indietro e a testa in giù, il bacio della pietra porti il dono dell'eloquenza.

A tutta...Birra

Inizitive social per il St. Patrick's Day Guinness

Se nel giorno di San Patrizio tutto deve essere verde, ecco che anche la birra non poteva sottrarsi al rito. Per questo qualcuno tinge di verde la tradizionale bevanda irlandese. Uno dei must è comunque consumare la più nota birra irlandese al mondo, amata anche dagli scrittori Charles Dickens, John Keats e Bram Stoker: la Guinness di cui, in occasione di St. Patrick, sono bevuti 13 milioni di bicchieri in 150 paesi in tutto il mondo, ovvero il doppio della quantità venduta in un giorno medio.

Quest'anno il noto brand ha creato una originale disfida, in chiave social: la #GuinnessTache. Occorre postare e condividere sulla pagina Facebook della famosa birra la foto dello "sbaffo", ovvero la traccia della schiuma bianca che rimane intorno alle labbra dopo averla bevuta: perché la Guinness non la si beve, ma "tradizionalmente" la si sbaffa...

San Patrizio in Italia

Molti gli eventi anche in Italia Barcroft Media via Getty Images

Moltissime le iniziative anche in Italia in occasione del 17 marzo, quando si illumineranno di verde monumenti come il Colosseo a Roma, la Torre di Pisa, la Mole Antonelliana a Torino e la Villa Reale a Monza.

Si tratta della più ampia iniziativa "Global Greening", lanciata dal Turismo irlandese per colorare proprio di verde i simboli delle principali città al mondo.

All'estero, ad esempio, lo scorso anno si sono illuminate le cascate del Niagara, la statua del Cristo Redentore a Rio, il London Eye e la Grande Muraglia cinese.

Oltre ai monumenti, chiunque sarà coinvolto anche in un'altra iniziativa: dando libero spazio alla creatività si potrà postare il proprio video con gli amici, augurando un felice St. Patrick Day, usando l'hashtag #GoGreen4PatricksDay

"Kiss me, I'm Irish!"

In occasione del St. Patrick's Day bisogna baciare un irlandese Jill Brady/Staff Photographer

Cosa significa questa frase? E' semplice: si riferisce al bacio alla Blarney Stone. Chi non può recarsi fino al castello scozzese, può molto più semplicemente baciare un irlandese e in questo modo potrà assicurarsi la sua "fetta di fortuna".

San Patrizio, la Nigeria e il blu...

San Patrizio è patrono anche della Nigeria Robertus Pudyanto/Getty Images

Tra le curiosità va ricordato che San Patrizio non è solo il famosissimo patrono dell'Irlanda, ma anche della Nigeria, che fu evangelizzata proprio da missionari irlandesi. In origine, poi, il colore tipico non era il verde bensì il blu.

Solo a partire dal XIX secolo il verde è diventato dominante e portafortuna durante il St. Patrick's Day.

Menù a tema

Molti i piatti a tema, tipici della tradizione irlandese Tim Greenway/Portland Press Herald via Getty Images

Se la birra è la protagonista del St. Patrick's Day, è anche vero che va abbinata a piatti ad hoc. Un paio di esempi? L'Irish Stew, uno dei più famosi piatti tipici irlandesi, a base di carne d'agnello, cipolle, patate e aromi; un altro must è poi la Irish Cream Chocolate Mousse Cake, creata dallo chef Geri Gilliland di Belfast. Non si possono poi dimenticare i tantissimi piatti a base di birra: si va dalla Fonduta alla Guinness al Colcannon (uno sformato di patate tradizionale) alla Beef Guinness Pie, passando per due ricette che come il semplice pollo grigliato, con Guinness e lime, vere ricette da "sbaffo".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti