People

Prima di Harry e Meghan: gli amori impossibili di casa Windsor

Un'americana divorziata entra a corte dalla porta principale... Se lo avesse saputo la Principessa Margaret!

Meghan Markle

Barbara Massaro

-

Sono tutti in bianco e nero gli amori impossibili che hanno segnato la storia della casa reale inglese

Dopo Diana, la commoner che ha sposato il figlio della Regina, l'asticella sulle aspettative di "pedigree" dei congiunti della royal family si è abbassata e il sangue blu non è più stato un requisito essenziale per entrare a Buckingham Palace così come gli amori sono stati ritenuti eterni finché son durati.

I commoner alla corte di Sua Maestà

Erano commoner anche Sarah Ferguson, ex moglie del Principe Andrea e Sophie Rhys-Jones, la moglie del Principe Edoardo così come Kate Middleton, la borghesissima consorte del Principe William.

Quella che però è una novità assoluta introdotta dal fidanzamento ufficiale tra il Principe Harry e Meghan Markle è la presenza di una divorziata alla Corte di Sua Maestà.

Prima di Meghan nessuno era riuscito a strappare la benedizione della sovrana e persino la sorella di Elisabetta, la Principessa Margaret scomparsa nel 2002, negli anni '50 aveva dovuto rinunciare al suo grande amore in quanto si trattava di un uomo divorziato.

 

L'amore tra la Principessa Margaret e Peter Townsend

Lui era il group captain Peter Townsend, pilota della Raf, eroe della Seconda guerra mondiale, scudiero di re Giorgio VI e ciambellano della Regina Madre.

I due si sono amati a lungo all'ombra della corona. Lei, ancora quindicenne, gli ha donato il cuore e nonostante la differenza d'età (Townsend aveva 16 anni più di Margaret) la sorella minore della Regina ha fatto di tutto per convincere la sovrana a dar loro la benedizione.

La storia d'amore tra Mag e Peter è stata la prima crisi che ha dovuto gestire una giovanissima Elisabetta appena ascesa al trono. Era il 1953 e alla cerimonia d'incoronazione la stampa ha notato l'inusuale confidenza che c'era tra l'allora ciambellano e Margaret.

Ormai la polvere della relazione non poteva più essere nascosta sotto i tappeti di Corte ed Elisabetta si è confrontata col Governo per decidere cosa rispondere alla richiesta di Margaret decisa a sposare il suo amore (che in tempi di guerra si era sposato per divorziare poco dopo).

Le alternative erano due: rinunciare al proprio amore oppure aspettare fino ai 25 anni, sposarlo ugualmente ma rinunciare a titoli nobiliari, privilegi e ricchezza. Margaret ha deciso di rinunciare all'amore, ma è stata condannata a una vita di insoddisfazione accanto al fotografo Anthony Armstrong Jones che riceverà il titolo di Conte di Snowdon con cui è rimasta sposata dal 1960 al 1978.

Nel frattempo l'indomita principessa ha avuto numerosi amanti e ha bazzicato nel jet-set londinese per almeno tre decenni tra feste, balli e incontri occasionali.

Edoardo VIII e Wallis Simpson

Scelta opposta alla sua e di sicuro più fortunata quella fatta da Re Edoardo VIII, suo zio. Legittimo erede al trono Edoardo era amante dell'americana divorziata Wallis Simpson: due ex mariti all'attivo, una cattiva fama di arrampicatrice sociale e un ex amante ingombrante, Von Ribbentrop, simpatizzante di Hitler e sospetta spia per il regime nazista.

Nel 1936, alla morte del padre, Edoardo venne chiamato a ricoprire il suo ruolo di re, ma quando volle venire allo scoperto con la Simpson l'opinione pubblica, la Chiesa Anglicana e il Governo stesso lo condannarono obbligandolo ad abdicare. Edoardo uscì così dalla royal family lasciando il trono a suo fratello Giorgio VI, padre della Regina Elisabetta, e si ritirò in Costa Azzurra con l'amore della sua vita insignita del titolo di Duchessa di Windsor.

E poi venne Harry...

Destino diverso per Harry che, forse grazie all'esperienza maturata dai suoi avi, si è trovato la strada spianata e potrà non solo sposare una donna divorziata  (la Chiesa Anglicana lo permette) ma farlo nella cappella di San Giorgio del castello di Windsor con rito religioso.

Si tratta della cappella dove Carlo ha sposato Camilla e dove Edoardo è andato a nozze con Sophie, così come il figlio della principessa Anna, Peter Phillips, ha sposato nel 2008 la fidanzata.

Il rito si terrà a maggio, dopo la nascita del terzo figlio di William e Kate e, anche se meno fastoso del royal wedding dell'erede al trono sarà comunque trasmesso in mondovisione dalla BBC e, per precisa volontà degli sposi, ci saranno maxischermi all'esterno della Chiesa affinchè tutti possano godere e condividere la gioia di Harry e Meghan. La Markle, poi, di sicuro riceverà in dono uno o più titoli nobiliari e il più accreditato dagli esperti di araldica è Duchessa di Sussex. Intanto venerdì i promessi sposi parteciperanno insieme al primo evento pubblico dall'annunciato fidanzamento.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Harry e Meghan alla BBC definiscono "Deprimenti" i commenti razzisti sulla Markle

Prima intervista di coppia per il Principe e l'attrice che già deve fare i conti con un'opinione pubblica difficile da gestire

Il principe Harry e Meghan Markle: perché è un matrimonio rivoluzionario

L'ultima volta che un membro della famiglia reale inglese si è innamorato di una donna divorziata americana ha dovuto rinunciare alla corona

Principe Harry e Meghan Markle per la prima volta in pubblico insieme

E' successo a Toronto in occasione della manifestazione paralimpica Invictus Games

Commenti