Vicini molesti? I peggiori li si trova in treno

Difficile viaggiare spalla a spalla con uno sconosciuto, specie in determinate circostanze

treno

Barbara Pepi

-

Viaggiatore che sei, compagno di viaggio che trovi.

Un italiano su due utilizza il treno come mezzo di trasporto privilegiato. C'è chi lo fa saltuariamente (39%), chi per lavoro almeno una volta la settimana (10%) e chi lo utilizza tutti i giorni (5%). Chiunque sia salito in carrozza almeno una volta nella vita si è trovato accanto ad un vicino di viaggio sconosciuto e se, un tempo, il treno poteva rappresentare il luogo romantico della conoscenza dell'altro, nella prosaicissima epoca nella quale viviamo anche il vicino di poltrona si traduce in eventuale problema da affrontare: persone che starnutiscono, che parlano al telefono con voci da tenore, che russano e che rubano regolarmente il bracciolo, sono in assoluto le più moleste per i viaggiatori. 

Ad analizzare i comportamenti degli italiani in treno è stato il brand di fazzoletti di carta Tempo che, in collaborazione con Coesis, ha realizzato un sondaggio sulle tipologie più fastidiose di compagno di viaggio. Premesso che 8 italiani su 10 hanno dichiarato di essersi trovati accanto almeno una volta un vicino molesto, pare che  i chiacchieroni e quelli che parlano al telefono a voce alta siano l’incubo per 7 viaggiatori su 10.

Seguono i russatori e i raffreddati: tra rumori molesti, tirate di naso, starnuti e colpi di tosse sono fastidiosi per il 24%.  Terzo gradino del podio per gli irrequieti: quelli che si alzano spesso e che si muovono in continuazione sulla poltrona (20%).

Infine si trovano i troppo profumati (8%), i pestatori di piedi sistematici (7%), e chi non saluta (4%). Ma nonostante tutto siamo un popolo tollerante, infatti il 42% non reagisce in nessun modo, ma sopporta in silenzio, contro un 26% che tra occhiatacce e rimproveri diretti fa in modo di farlo notare e un 30% che si prende la briga di cambiare posto.

Visto però che siamo il popolo che meglio trova la pagliuzza nell'occhio altrui, l'80% delle persona intervistate ha dichiarato che mai nella vita è stato molesto per alcuno. Calcolatrice alla mano se 8 italiani su dieci hanno trovato un vicino fastidioso almeno una volta nella vita, ma solo 2 su dieci ammettono di esserlo stato i conti non tornano e qualcuno dovrebbe fare mea culpa.

© Riproduzione Riservata

Commenti