Niente più vacanze a 5 stelle, all'insegna del lusso e del comfort: la nuova tendenza si chiama #vanlife, ovvero la vita (in vacanza) a bordo di van, ovvero i camper super spartani, con spazi ridottissimi e lo stretto indispensabile, eliminando tutto il superfluo, tranne lo smartphone per poter fotografare e fare selfie, da postare su Instragram e i social in genere. In rete spopolano, infatti, da qualche tempo hashtag come appunto #vanlife, #livesimply, #homeiswhereyoupartit.

Nuovi bohemien "social"

Insomma, la nuova parola d'ordine sui social pare essere quella di un ritorno alla semplicità, in stile hippy 2.0, tanto che ormai di parla di bohemian social-media movement: un movimento, nato sui social e vivissimo, dove i moderni bohemien vivono a bordo di van che ricordano il "mitico" Volkswagen degli anni '70, esplorando posti nuovi (lontano dai vip), facendo surf (sulle onde californiane) e naturalmente immortalando paesaggi pittoreschi e suggestivi, poi condivisi sui social. Esattamente come ha fatto Foster Huntington, disegnatore per Ralph Laurent, che ha deciso di partire a bordo del suo van, lasciando il lussuoso appartamento di New York, alla scoperta della costa californiana. Una sorta di viaggio iniziatico, che però gli ha procurato anche una fama notevole, come dimostrano i followers del suo profilo Instagram: oltre un milione. E' stato proprio lui a creare i primi hashtag come #vanlife e #livesimply.

Emily, Corey e la #vanlife

A imitarne lo stile di vita sono poi stati anche Emily King e Corey Smith, che nel febbraio del 2012 erano rimasti incantati dal racconto di Huntington, incontrato in Nicaragua in uno dei suoi viaggi in camper. Alla coppia, particolarmente litigiosa e focosa, l'uomo aveva consigliato proprio di passare più tempo insieme, senza distrazioni, scegliendo di vivere in un van in cui l'uno potesse dedicarsi all'altro con semplicità. Da qui i primi post di Corey, sul proprio profilo Instagram (@wheresmyofficenow), all'insegna di uno stile di vita "bohemien" e "social" allo stesso tempo, seguiti a più di un milione di persone.

Di fronte a questo successo, in rete si sono moltiplicati altri profili simili, da @vanlifediaries a @project.vanlife o @vanlifesociety, comunque tutti con il comune denominatore della @vanlife, che vanta 1,5 milioni di followers. Il tutto arricchito di spirito econologista e di voglia di libertà e paesaggi sconfinati, senza dimenticare la "lezione" di Huntington: anche a bordo di un camper si può diventare social-media celebrity, un personaggio famoso non per aver partecipato ad un film hollywoodiano o incidendo una canzone di successo, bensì semplicemente documentando una vita da sogno.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le nuove modelle nate su Instagram

Passerelle e concorsi di bellezza contano poco. La notorietà si conquista a furor di like, come dimostrano queste splendide ex sconosciute

Commenti