Schermata 05-2457164 alle 11.46.23
Life

Padma, la madre indiana che cerca marito per il figlio gay

Ha fatto molto scalpore l'annuncio matrimoniale di una donna che sfida la legge per amore del figlio

"Cercasi sposo sui 25-40 anni, buona posizione, amante degli animali, vegetariano, per mio figlio (35 anni, 1.80) impiegato in una ong. Non importa la casta (preferenza per gli Iyer)".

Come tradizione indiana impone la signora Padma Iyer ha pubblicato un annuncio matrimoniale per mettersi a caccia dell'altra metà della mela per suo figlio. La differenza è che, per la prima volta, si tratta di una richiesta per nozze gay. In India l'omosessualità è reato e l'atto della signora Padma è un gesto di rivoluzionario e di infinito amore nei confronti di suo figlio, attivista del movimento LGBT di Mumbay. 

In India il matrimonio non funziona come da noi, prevede il rispetto delle caste e scegliere il partner giusto è un affare che coinvolge tutta la famiglia. Per la signora Iyer è stato naturale porsi il problema del futuro di suo figlio come ha spiegato al giornale indiano Mid-Day che oggi riporta la notizia. "Harrish - ha detto la donna - sta diventando vecchio ed è ora che si trovi un partner prima che io lasci questo mondo".

L'inserzione ha fatto molto scalpore in India e oggi se ne parla un po' ovunque. Intanto a casa della Signora Padma si sono presentati i primi pretendenti pronti a giurare eterno amore al ragazzo gay.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La mappa dei matrimoni gay nel mondo

Il primo Paese a riconoscerli legalmente era stato l'Olanda nel 2001. La Germania c'è arrivata nel 2017. Pretoria resta campione di diritti in Africa

Nozze gay, adesso serve una legge

La sentenza del Tar del Lazio, che non consente al Prefetto di annullare la trascrizione, impone ora un rapido intervento del Parlamento

Commenti