Life

"Nonna marijuana" e la cucina curativa a base di cannabis

Sul web spopolano le ricette dell'anziana signora californiana che, però, avverte: "Se volete divertirvi fatevi un giro in spiaggia"

Schermata 02-2457057 alle 12.31.29

Barbara Massaro

-

Ha 92 anni Aurora Leveroni e cucina con impegno e dedizione, con quell'attenzione alla scelta e all'abbinamento degli ingredienti che, dietro ai fornelli, può mettere solo chi ha una grande passione, o un grande amore. Nel caso della signora Leveroni la scelta di cucinare piatti a base di marijuana nasce dall'amore. Quello per la figlia Valerie che, ormai molti anni fa, ha scoperto di essere affetta da una grave forma di epilessia che poteva essere alleviata grazie alla somministrazione di marijuana a scopo terapeutico.

E così questa Signora che vive in una paesino nel nord della California (Stato nel quale l'utilizzo della cannabis a scopi curativi è consentito) si è inventata chef sui generis e ha deciso di diffondere la sua esperienza alla Rete.

Dapprima lo ha fatto tramite alcuni video postati su Youtube grazie all'aiuto della figlia e poi diventando protagonista di un vero e proprio show cooking durante il quale spiega le sue ricette.


Piccola, capelli bianchi ed occhiali sul naso "Nonna marijuana", come è stata ribattezzata in Paese, guarda fisso in camera e racconta: "Mi chiamo Aurora Leveroni, ma tutti, i parenti e gli amici, mi chiamano Nonna. Cucino con la marijuana per curare le persone. E non per divertimento. Tu invece vuoi divertirti? - chiede al pubblico- allora fatti una bella passeggiata in spiaggia e poi buttati in acqua".

Il ricettario della nonnina è stato notato da Vice America e, da qui, è stato deciso di  realizzare uno show di cucina che avesse lei come unica protagonista, per il lancio del nuovo canale di cibo, Munchies.

Dal progetto è nata la serie "Bong Appetite" che gioca sull'assonanza tra il nome della pipa usata per fumare erba e l'augurio di buon appetito. Nonna Aurora prepara pollo e dolcetti, insalate curative e risotti alla marjiuana con impegno e con la certezza che esista un modo alternativo per curare alcune patologie. In una grande casa a poco più di due ore da San Francisco una piccola comunità aiuta le due donne a coltivare diverse specie di cannabis, ognuna con effetti e usi differenti, dal sollievo dell’ansia ai problemi cardiaci.

Nonna Marijuana ci crede fortemente così come la figlia Valerie e le tante persone che seguono le puntate della serie. "Il nostro intento - ha spiegato la donna - è aiutare con la cucina le persone ad alleviare il dolore fisico grazie a ciò che abbiamo imparato con la nostra piccola esperienza casalinga"

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Marijuana come nel film "L'erba di Grace", il video

Due coniugi sono stati arrestati in provincia di Bergamo: coltivavano 250 piante di cannabis in un capannone preso in affitto

Per il Super Bowl a Seattle in vendita joints alla marijuana special edition

Li produce la ditta Solstice e si chiamano "12th Man"

Commenti