È scattato ufficialmente alle 8.30 il secondo giorno della Maturità 2017. Dopo l'apertura del plico telematico, 505 mila studenti italiani sono alle prese con le materie che caratterizzano i diversi tipi di indirizzi scolastici: la "seconda prova" di scritti prevede infatti la versione di latino al Liceo Classico, matematica al Liceo Scientifico, lingue straniere al Linguistico e poi ancora Diritto ed economia politica al Liceo delle scienze umane, economia aziendale per l'indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici, tecniche della danza al Liceo coreutico, Tecniche professionali dei servizi commerciali per l'indirizzo Servizi commerciali degli Istituti professionali. 

LEGGI ANCHE: MATURITÀ 2017, TUTTE LE TRACCE DEI TEMI 

Da Studenti.it, lo speciale seconda prova Maturità 2017

Maturità 2017, Seneca al Classico

Il brano che dovranno tradurre gli studenti del Liceo Classico è di Seneca, scelto l'ultima volta nel 2011: si tratta del saggio "Il valore della filosofia". L'autore era tra quelli indicati nel toto-traccia della vigilia: secondo il sondaggio di Skuola.net, su 2500 maturandi, 1 su 4 si aspettava questo autore. L'introduzione fornita agli studenti dal Ministero è questa: "Non possiamo rinunciare al pensiero e all’indagine continua sul senso della vita e delle nostre azioni. La filosofia è l’antidoto alla passività degli atteggiamenti e ci consente di comprendere sempre ciò che siamo e ciò che facciamo. L’autore ribadisce il valore della filosofia all’allievo Lucilio, invitandolo in ogni caso a non perdere mai la passione per l’impegno nella riflessione critica e consapevole". 

LEGGI ANCHE: Seneca e il valore della filosofia: il testo e la sua traduzione

LEGGI ANCHE: MATURITÀ 2017, UN ARTICOLO DI PANORAMA.IT NEL SAGGIO BREVE 

La prova di Matematica

Gli studenti dello Scientifico dovranno invece scegliere un problema tra due opzioni e rispondere poi a cinque domande di un questionario. I problemi variarno a seconda degli indirizzi: uno chiede di calcolare con una funzione le caratteristiche di una pedana da utilizzare se si vuole pedalare con una bicicletta con le ruote quadrate, citando il caso del MoMath Museum of Mathematics di New York. L’alternativa è un problema di analisi matematica di una funzione.

I quesiti del questionario della prova di matematica propongono invece problemi di geometria solida, poi ancora domande sui limiti, la richiesta di dimostrare che un’equazione ha una e una sola soluzione reale e verificare infine che una funzione non soddisfa tutte le ipotesi del teorema di Rolle.


Le tracce, scuola per scuola 

Ogni scuola ha la sua "seconda prova" e le sue difficoltà. Il tema di economia aziendale per Amministrazione, finanza e marketing offre uno stralcio di un report annuale di un’ipotetica azienda Alfa attiva nel settore degli elettrodomestici. Sulla base del report viene chiesto di preparare un budget annuale e di ricavare stato patrimoniale e conto economico della società. I Geometri hanno invece dovuto affrontare una prova di topografia con una serie di calcoli relativi a particelle di terreno. Disoccupazione e il suo rapporto con l’andamento dell’economia nazionale sono incece al centro del tema dell'analisi economica per gli studenti di Scienze Umane. 

Chiudono la lunga carrellata di prove, il tema in inglese sulla condizione delle donne nella storia, al Liceo Linguistico, una traccia sul diritto alla salute e a una nutrizione sana ed equilibrata all'Istituto Alberghiero. I primi a terminare la seconda giornata dell'esame di Stato saranno gli studenti del liceo Classico, che avevano a disposizione un massimo di quattro ore per la versione dal latino, mentre allo Scientifico sono sei le ore previste per la risoluzione dei problemi e del questionario. Poi si ricomincia lunedì 26 giugno con la terza prova. 

Prima prova, i temi più scelti 

È la traccia di ambito socio-economico sul rapporto tra “Nuove tecnologie e lavoro” la più scelta della prima prova della Maturità 2017. I Ministero dell'Istruzione ha infatti diffuso le informazioni relative alle scelte fatte dagli studenti, e questo tema è stato svolto dal 38,9% dei maturandi. Il 17,3% delle ragazze e dei ragazzi ha invece preferito il tema di ordine generale sul progresso.

Il 14% ha poi scelto l’ambito artistico-letterario, con la traccia “La natura tra minaccia e idillio nell’arte e nella letteratura”. Il 12,4% si è orientato verso l’analisi del testo di Giorgio Caproni. Il 10,2% ha optato per l’ambito tecnico-scientifico con la traccia su “Robotica e futuro tra istruzione, ricerca e mondo del lavoro”: tra i documenti di studio c'era anche questo articolo di Panorama.it. “Disastri e ricostruzione”, la traccia di ambito storico-politico,  è stata scelta dal 5,2% degli studenti e solo l’1,9% ha svolto il tema storico sul miracolo economico. In tutti i percorsi di studio la traccia preferita è quella di ambito socio-economico: è stata svolta dal 28% dei candidati nei Licei, dal 50,2% negli Istituti tecnici e dal 50,9% nei Professionali.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti