Barbara Massaro

-


La terza boutique italiana di IWC Schaffhausen ha aperto a Milano, città scelta dopo Roma e Venezia.

A tagliare il nastro della nuova sede di Via Montenapoleone, nel cuore del quadrilatero della moda milanese sono stati l'attore Pierfrancesco Favino, Brand Ambassador IWC, la showgirl Alessia Marcuzzi, madrina dell'evento, e l'attrice Anna Ferzetti. Insieme a loro Beppe Ambrosini, Brand Manager IWC Italia, e Hannes Pantli, membro del Board di IWC.

La Maison svizzera ha celebrato la sua apertura alla presenza di alcuni tra i più importanti esponenti del panorama imprenditoriale italiano con un'esclusiva cena di Gala al Ristorante Berton, una delle più rinomate location di Porta Nuova. 

"Siamo onorati di inaugurare ufficialmente la boutique di Milano - ha affermato Beppe Ambrosini, Brand Manager IWC Italia, durante la cena di Gala - E' una città che rispecchia il lusso per eccellenza, in cui tutto è veloce e dinamico, ma che ancora apprezza lo scandire del tempo e l’eleganza degli orologi da polso. Diamo il benvenuto ai nostri ospiti per condividere con loro una serata unica e indimenticabile, cogliendo l'occasione di poter presentare un'edizione speciale del Portugieser Rattrapante dedicata alla nostra nuova boutique".

L'orologio tanto atteso

Durante la serata, infatti, IWC Schaffhausen ha presentato per la prima volta un'edizione limitata ed esclusiva di 100 esemplari del suo orologio più iconico: il Portugieser Chronograph Rattrapante Edition "Boutique Milano".

Questo segnatempo è l'erede del modello di enorme successo proposto per l'ultima volta nel 2006 e che ha conquistato numerosi estimatori.

Il Portugieser Chronograph Rattrapante Edition "Boutique Milano" è dotato del caratteristico terzo pulsante per il meccanismo rattrapante ed è disponibile con cassa in oro rosso, quadrante blu con scala tachimetrica e scala tele-metrica e cinturino in pelle di alligatore nero.

Insieme alla dicitura dell'edizione limitata 01/100, a suggellare ulteriormente il legame con Milano, l'incisione sul fondello riprende il biscione visconteo, simbolo e stemma della città.

Un omaggio all'alta orologeria e all'alta cucina

Andrea Berton, celebre Chef Stellato e Brand Ambassador IWC, ha presentato personalmente un menù di alta cucina appositamente concepito per questa serata, composto da piatti raffinati e ricercati che riflettono i valori della manifattura svizzera: eleganza senza tempo e innovazione.

Gli ospiti hanno brindato con un’accurata selezione di pregiate bollicine Metodo Classico delle Cantine Ferrari di Trento, sapientemente scelte per esaltare le pietanze proposte e celebrare in grande stile l'apertura della boutique IWC nella capitale meneghina.


© Riproduzione Riservata

Commenti