Life

Air India: 130 hostess lasciate a terra perchè troppo grasse

Avevano sei mesi di tempo per mettersi a dieta, ma non ce l'hanno fatta

Hostess Air India

Barbara Massaro

-

Cambiano gli standard di volo? Anche le hostess si devono adeguare e se non lo vogliono fare restano a terra. E' quanto accaduto alle 130 assistenti di volo Air India che si sono viste ricollocare dall'azienda in quanto troppo grasse.

La compagnia di bandiera indiana, infatti, aveva dato sei mesi di tempo al personale di bordo per adeguarsi ai nuovi standard di peso imposti e basati sull'indice di massa corporea. Se il BMI (che valuta il rapporto tra altezza e peso per determinare la percentuale di grasso) fosse stato superiore ai 22 per le donne e 25 per gli uomini il personale doveva restare a terra.

In 600, ad inizio anno, erano risultati in sovrappeso e l'azienda aveva dato sei mesi di tempo e l'aiuto di una dieta e di un programma fornito da Air India per rimettersi in forma e continuare a volare. 

Le 130 che non ci sono riuscite hanno dovuto cambiare lavoro. Pronta è partita l'accusa di sessismo mossa al gruppo anche se Air India non ha voluto entrare in merito sottolineando che un personale troppo grasso è meno efficiente sul velivolo e che sono solo state applicate le regole. "Bisognerebbe valutare la competenza, non il peso" hanno replicato diverse associazioni in sostegno delle lavoratrici

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Hostess, via le gonne

In Corea del Sud scatta il divieto: solo pantaloni. E addio alla femminilità

Niente rossetto rosso, siamo hostess turche

La compagnia di bandiera di Ankara ha vietato il trucco provocante. L'opposizione a Erdogan parla di "misura perversa"

Dolores O’Riordan arrestata: ha aggredito una hostess

La cantante dei Cranberries è stata fermata a Shannon, accusata di lesioni nei confronti di un’assistente di volo

Commenti