L'età migliore per una donna? 34 anni
Thinkstock.it
L'età migliore per una donna? 34 anni
Società

L'età migliore per una donna? 34 anni

Ecco la vita di una donna scandita dalle sue tappe principali: dal primo bacio al divorzio, alla realizzazione sul lavoro

Qual è l'età migliore per una donna? Thinkstock.it

C'è chi sostiene che l'età migliore per una donna siano i 40 anni, quando si ha consapevolezza di sè e del proprio corpo, ma anche freschezza fisica e mentale. Ma sono anche molte a temere il faditico traguardo, indicando nei 30 anni l'età nella quale invece una donna riesce a dare il meglio di sè. A chiarire la questione ora ci pensa uno studio dell'Università di Londra che indica gli anni migliori per il gentil sesso: 34 esatti.

Ma non solo. I ricercatori si sono spinti oltre, scandendo le tappe principali della crescita di una ragazzina, dall'adolescenza alla maturità: dal primo bacio, al primo vero amore, alla realizzazione sul lavoro. Ecco cosa ne è venuto fuori.


Primo bacio e "prima volta"

Tutte le prime volte Thinkstock.it

A 12 anni una bambina diventa una "donna", nel senso che in media a questa età (e in coincidenza con le prime mestruazioni) arriva la prima vera identificazione con la madre. Se a 14 anni si colloca l'età di maggiore conflittualità coi genitori, a 15 in genere arriva il primo bacio, mentre a 16 si perde la verginità e due anni dopo si prova il primo orgasmo.

20 anni

Una ragazza a 20 anni Olycom

Nonostante le statistiche indichino che le ragazza oggi siano sessualmente attive già prima, una ricerca dell'Università del Texas mostra come coloro che aspettano fino ai 20 anni hanno maggiori possibilità di vivere esperienze felici in futuro. Secondo gli studiosi, si tratta infatti si giovani hanno ricevuto un'educazione migliore e che hanno più probabilità di trovare un lavoro meglio pagato e un matrimonio stabile e felice.

25 anni: il rapporto col proprio corpo

A 25 anni ci sono i maggiori conflitti col proprio corpo Thinkstock.it

E' inevitabile fare riferimento a star come Taylor Swift, ma a 25 anni le ragazze sembrano vivere il momento peggiore nei confronti del proprio corpo: spesso non riescono a piacersi e hanno paura di essere inadeguate sotto le lenzuola, sentendosi sempre in competizione con altre donne.

27-29 anni: il primo vero amore e i primi tradimenti

Primi amori, primi tradimenti e primi sogni di metter su casa insieme Olycom

E' proprio a questa età che le donne vivrebbero il loro primo grande amore, considerando che gli studi statistici indicano che nel corso della vita ci si innamora in media quattro volte. Se invece vivono una lunga storia, è a 28 anni che iniziano a sentire il "bisogno" di tradire il partner. A 29 anni, però, ecco che scatta la voglia di mettere su casa insieme al partner, magari accendendo un mutuo. Si tratta di un passo che, secondo un report di HSBC, impegnerà fino ad un'età media di 61 anni.

30 anni: il matrimonio

Olycom

Le statistiche ufficiali (almeno in Gran Bretagna, NdR) indicano nei 30 anni l'età media in cui una donna arriva all'altare. A 32, invece, sembra che il gentil sesso riesca a trovare il look ideale, specie se si tratta di acconciature e tagli di capelli, dopo anni di tentativi...

34 anni: l'età migliore

L'età migliore: 34 anni Thinkstock.it

Ecco l'età considerata migliore per una donna: secondo uno studio, riportato dal Journal of Health and Social Behaviour, è quest'età che si raggiunge la maturità nei sentimenti, nelle emozioni, ma anche a livello economico. E' per questo che questa età viene indicata anche come quella entro la quale avere figli, prima di andare incontro a complicazioni legate al passare degli anni.

35 anni: aumenta lo stress

A 35 anni le donne sembrano vivere maggiore stress Olycom

Tra lavoro e figli, ecco che i 35 anni sono quelli in cui una donna si sente maggiormente stressata. Se, invece, non sono ancora arrivati figli, è molto probabile che una donna inizia a pensare alla fecondazione assistita, come dimostrano i dati dell'Human Fertilisation and Embryoloy Authory.

39 anni: il picco massimo di carriera

A 39 anni massime soddisfazioni sul lavoro Thinkstock.it

A 39 anni una donna in media raggiunge il massimo di soddisfazioni sul lavoro, con il picco massimo di stipendio, nonostante sia comunque inferiore del 20% circa a quello di un collega uomo di pari grado, come dimostrano i dati statistici europei.

40 anni: il divorzio

A 40 anni il (primo) divorzio Olycom

Purtroppo è proprio a questa età che avviene il maggior numero di divorzi, per poi iniziare una nuova vita, mentre per gli uomini arriva intorno ai 43 anni.

Dai 50 ai 60 anni: niente più debiti, ma...

BPD2BK Portrait of mature woman showing the effects of aging Olycom

La buona notizia è che a 50 anni la maggior parte delle donne estingue i propri debiti, ma...i segni del passare del tempo sono evidenti e questo porta qualche "problemino" nell'accettazione di se stesse.

E' per questo che a 52 anni molte pensano di ricorrere alla chirurgia estetica, soprattutto per eliminare un po' di rughe dal contorno occhi. Se a 60 anni una donna inizia a rilassarsi, ecco che l'amore non manca, al contrario: si calcola che il 37% delle donne sposate ultra sessantenni faccia l'amore almeno una volta alla settimana e il 16% lo faccia più volte.

65 anni: tempo di nuove relazioni

Dopo i 60 anni può iniziare una nuova vita Olycom

Se a 63 anni la maggior parte delle donne (in Gran Bretagna) va in pensione, a 65 per molte è tempo di una nuova relazione, specie se rimaste single.

Un ultimo dato: l'aspettativa di vita media per le donne è intorno agli 82 anni, dunque c'è ancora tempo per godersela...

Ti potrebbe piacere anche

I più letti