Thinkstock.it
Società

Anche l'amante può far le "corna": 8 mosse per evitarle

Anche con l'amante la parola d'ordine è "passione". Ecco come mantenere viva la relazione clandestina

Sono 8 le "regole" individuate per teneresi stretto un amante Thinkstock.it

Altro che matrimonio da salvare: ora anche l'amante è da tenere stretto, pena la fine della storia... Clandestina. Insomma, anche nelle storie nate da tradimento, le "corna" possono essere dietro l'angolo, a meno che non si segua una serie di regole che aiuta a mantenere vivo anche il rapporto fedifrago. Secondo una ricerca effettuata tra i propri iscritti dal portale per chi è in cerca di storie clandestine Incontri-Extraconiugali.com, esiste un vero e proprio vademecum da tenere a mente.

Niente obblighi né morbosità

La parola d'ordine in una storia nata dalle "corna" è libertà Thinkstock.it

La regola numero 1 (per il 23% degli intervistati) dovrebbe essere quella di non assillare l'amante con eccessive richieste di attenzione, obblighi o morbosità: per sua stessa natura, infatti, il rapporto con l'amante deve essere "libero".

Bando alla gelosia

Bando alla gelosia, specie se è nei confronti del partner "ufficiale" Thinkstock.it

Va da sé che anche in un rapporto tra amanti anche la gelosia dovrebbe essere messa al bando (per un "fedifrago" su 5). Ciò è ancora più valido se la gelosia viene manifestata nei confronti del marito o moglie (o partner "ufficiale" del caso).

Mantenere un po' di "mistero"

Mai svelarsi completamente o concedersi del tutto Thinkstock.it

Sono in molti a pensare che con il proprio (o la propria) amante non ci si debba mai aprire totalmente, mantenendo un margine di riservatezza e mistero, arrivando insomma a non concedersi mai del tutto (18%).

Ascoltare (e non parlare...Troppo)

Evitare di parlare troppo o dare consigli: meglio ascoltare Thinkstock.it

Spesso in una storia clandestina ci si rifugia anche per la voglia di non dover parlare, spiegare e soprattutto dare consigli: se il luogo deputato per il dialogo (specie a due) è quello della famiglia e della relazione ufficiale, quando si sta con il proprio amante non è richiesto parlare, ma è sufficiente - nel caso - ascoltare.

La passione prima di tutto

La passione è la regola numero 1 per tenere vivo un rapporto, anche se clandestino Thinkstock.it

Sono molti i fattori e i sentimenti che rendono forte un matrimonio o unita una coppia stabile. In un rapporto clandestino, invece, a contare è sopratutto la passione. Ciò è ancora più valido se si pensa che uno dei motivi principali per i quali si fanno le corna è proprio la mancanza (o la progressiva scomparsa) della passione.

Non chiedere di lasciare "l'altra" o "l'altro"

Non chiedere di lasciare la moglie o il marito, per andare a vivere insieme: sarebbe un secondo matrimonio Thinkstock.it

Uno degli errori più frequenti, una volta che la storia clandestina è "avviata" è quello di tentare di renderla il più stabile possibile, arrivando a sognare magari la convivenza, il matrimonio o comunque che il proprio amante lasci il partner "regolare". Non ci sarebbe errore più grave, secondo l'8% degli utenti di Incontri-Extraconiugali.com. Il consiglio sarebbe invece quello di lasciare che la storia, seppure clandestina, segua il suo corso naturale, senza forzature.

Non troppi regali

Evitare troppi regali, che potrebbero risultare "ingombranti" Thinkstock.it

I regali sono sempre graditi, ma non devono essere un obbligo. Anche in questo caso la relazione con un amante deve mantenere il suo carattere di libertà. Non solo: esiste anche il rischio che i doni dell'amante sia scoperti dal marito o dalla moglie e quindi possano portare "guai" o addirittura la brusca fine della storia clandestina.

Nessun vincolo

Infine, nessun vincolo Thinkstock.it

Se la scelta del matrimonio impegna per tutta la vita (o almeno dovrebbe) la storia con l'amante no. Ecco perchè i tentativi di tenersi l'amante sono comprensibili e condivisibi, ma solo fino ad un certo punto. In questo caso è lo staff del portale che spiega: "Un incontrovertibile lato positivo dei rapporti extraconiugali consiste proprio nella maggiore libertà di essere se stessi senza obblighi o costrizioni. Se questo non dovesse bastare a mantenere la relazione fedifraga poco male: perso un amante, se ne può sempre trovare un altro".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti