In Francia vietato chiamare i figli in maniera bizzarra
Gettyimages
In Francia vietato chiamare i figli in maniera bizzarra
Società

In Francia vietato chiamare i figli in maniera bizzarra

A due coppie di genitori il Tribunale ha imposto di togliere i nomi "Fragola" e "Nutella" che avevano deciso per i rispettivi figli

Fragola e Nutella hanno una sola colpa: essere nati nel paese sbagliato. Perchè se questi due bambini francesi avessero emesso il loro primo vagito in America, Inghilterra e forse anche in Italia nessun tribunale avrebbe imposto ai rispettivi genitori di modificare l'eponimo prescelto perchè lesivo della dignità del bambino.

 La Corte di Valenciennes, nel nord della Francia, si è invece rifiutata di trascrivere nel registo di Stato Civile il nome "Nutella" scelto per il proprio bebè dai due genitori golosi. Secondo l'ufficiale, infatti, il nome "Non era conforme all'interesse del bambino che potrebbe subire beffe e riflessioni dispregiative portando il nome di una nota crema spalmabile". La bimba adesso si chiama con un più politicamente corretto "Ella".

Sorte simile è capitata alla piccola Fragola che non ha potuto essere chiamata in questa maniera per analoghe ragioni come sancito, sempre in Francia, dal tribunale Raismes. Una coppia di genitori voleva mettere il nome Fraise (appunto fragola) alla propria bambina, ma dall'Ufficiale di Stato Civile è arrivato il niet. Prima di tutto i bambini, con buona pace della fantasia genitoriale.

E cosa dovrebbero dire i figli dei vip? Da Apple Martin ad Oceano, Vita e Leone Elkan per arrivare alla figlia di Uma Thurman Rosalind Arusha Arkadina Altalune Florence è un proliferare di nome bizzarri. Questi baby vip, però, da grandi potrebbero decidere di rivolgersi ad un tribunale francese per chiedere venga loro riconosciuto il diritto ad un nome normale.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti