Nigella Lawson è una cocainomane

Almeno secondo l'ex marito Charles Saatchi che la definisce: "Sconvolta dalle droghe"

Nigella Lawson – Credits: Gettyimages

Barbara Pepi

-

"Sconvolta dalla cocaina". "Dipendente da molteplici sostanze". E' durissimo il colpo tirato dall'ex marito di Nigella Lawson all'immagine della cuoca star della tv inglese. Il milionario Charles Saatchi ha inviato in tribunale una mail letta in aula nell'ambito di un processo che coinvolge due ex dipendenti della coppia: Francesca ed Elisabetta Grillo accusate di aver abusato della carta di credito affidata loro per lavoro utilizzandola invece per acquisti personali, tra cui voli in prima classe e borse firmate, per una spesa di oltre 300mila sterline. Accuse che le due sorelle respingono.

Nella mail inviata da Saatchi si legge: "E' chiaro che adesso le Grillo se la caveranno sulla base del fatto che tu eri così sconvolta dalle droghe che hai permesso loro di spendere a piacimento... E sì, credo a ogni loro parola".

Secondo il collezionista  - che a luglio ha divorziato da Nigella dopo la pubblicazione delle foto  nelle quali afferrava per il collo la moglie - la Lawson avrebbe stabilito un tacito accordo con le due sorelle Grillo per non parlare del "vizietto" che secondo Charles aveva del tutto sconvolto la vita dell'orami ex consorte. I due sono stati sposati per 15 anni e sembravano una delle coppie più stabili dello showbiz britannico.

Cocaina e tossicodipendenza mal si addicono all'immagine patinata di perfetta donna di casa, cuoca attenta e palato sopraffino che Nigella, con tanta pazienza, si è cucita addosso nel tempo e le accuse di Saatchi, che siano reali o solo spinte da sete di vendetta, in qualche modo ricadranno sulla vita professionale della donna. Dal canto suo la chef inglese per il momento non ha replicato.,

© Riproduzione Riservata

Commenti