Elisabetta Canalis, uno spot per raccogliere fondi in aiuto agli alluvionati

E' lei il volto della macchina della solidarietà in Sardegna

Elisabetta Canalis – Credits: Gettyimages

Barbara Pepi

-

Sarda doc, emblema stesso del made in Italy da esportazione e molto amata dal pubblico: chi meglio di Elisabetta Canalis può essere testimonial per la raccolta fondi in sostegno delle località colpite dall'alluvione in Sardegna?

Elisabetta, ospite di Mattino Cinque, ha spiegato di essersi messa in contatto col sindaco di Olbia per girare una spot televisivo che spingesse alla raccolta fondi in aiuto delle persone che hanno perso tutto a causa dell'ondata di maltempo che ha ucciso 17 persone. 

"E' il momento di alzare la testa e di andare avanti - ha detto la showgirl sarda - Oggi presentiamo un piccolo spot che abbiamo girato in fretta e furia, sono riuscita a mettermi a contatto con il sindaco Giovannelli di Olbia. Raccoglieremo fondi per i comuni danneggiati. La prima fase di emergenza è passata, siamo nella fase 2. Bisogna far rientrare la gente nelle case. Gli elettrodomestici non funzionano più. E c’è bisogno di far entrare i ragazzi nelle strutture"

La Canalis ha voluto metterci la faccia e spendersi in prima persona per aiutare il suo popolo: "La macchina della solidarietà si è messa in moto da subito. Il popolo sardo è molto forte. Siamo una terra abbastanza fortunata, quindi ci ha colto un po’ impreparati questa emergenza".

Adesso è finito il tempo dei se e dei ma, la Sardegna è già pronta a rimboccarsi le maniche e a rimettersi in piedi.

© Riproduzione Riservata

Commenti