Belén Rodriguez, anche le dive hanno i brufoli

La showgirl argentina a cuore aperto durante le Invasioni Barbariche

Belén, Stefano e Santiago – Credits: Facebook

Barbara Pepi

-

Quello che stupisce, colpisce, affascina e crea empatia con Belén Rodriguez è la sua disarmante sincerità. Ennesima prova ne è stata l'intervista andata in onda lo scorso venerdì durante a puntata de "Le Invasioni Barbariche".

Belén, ospite di Daria Bignardi, si è presentata in studio con un mini-abito bianco in pizzo e si è concessa alle domande di Daria senza false modestie o ipocrisie da vip. 

"Io sono fissata con l'estetica - ha detto senza girarci troppo attorno- se anche sto sola con mio figlio mi dò sempre una controllatina allo specchio. Io quando ho un brufolo non esco di casa. Una volta ho cancellato uno spot di cellulari per un herpes sulla faccia, non sono uscita per venti giorni".

Ecco, una cosa così altre "dive" o starlette nostrane non l'ammetterebbero mai. Il divismo, di solito, ha un sotteso di mistero, un allure di perfezione e comporta una sorta di palla di cristallo da sotto la quale la magica "divina" irradia fascino e sorrisi senza ostentare fatica o disappunto.

Belén no. Lei va dalla Bignardi e, poi, una volta a casa, posta la foto del marito addormentato (come tanti mariti "normali") sul divano mentre lei giochicchia col bambino ancora sveglio.

Il fattore Belén è questo. Una creatura semidivina, ma ben piantata a terra. Una che spende cento mila euro per l'abito da sposa, e poi balla a piedi nudi.

Come quando parla dei selfies.

Lei, senza dubbio, è la regina dell'autoscatto social in Italia e anche nelle foto più "casual" su Facebook e Instagram appare sempre perfetta, tanto da chiedersi, ma come fa??

"Ma quale casualità - spiega Belén a La7 - ogni selfie è frutto di uno studio, di una posa, di un lavoro". La showgirl così, racconta alla Bignardi che lo smartphone deve sempre essere puntato dall'alto al basso, che bisogna mostrare il lato migliore e avere le luci frontali per dare più splendore ai lineamenti.

Per Belén, del resto, la bellezza è un lavoro e non si può permettere errori o di deludere i suoi fans. La Rodriguez non ha mai negato (a differenza di tante colleghe) di avere diversi ritocchini e sa bene che la sua capacità di sedurre con quella finta semplicità è la sua carta vincente. "Quando mi innamoro - rivela però - è tutta un'altra faccenda. Divento imbranata, rido come una stupida e non so sedurre".

Col marito Stefano, comunque, va alla grande tanto che, racconta "Vorrei sposarlo una seconda volta. Lo hanno fatto anche i miei genitori. Però, il secondo matrimonio lo vorrei per pochi intimi".

Sono passati solo due anni da quell'amore sbocciato in tv e consacrato dal gigantesco tatuaggio del marinaio che Belén porta sul braccio. Proprio a proposito di quello Belén ammette di "essere pentitissima".

"E' enorme - dichiara - però lo abbiamo fatto come atto di ribellione verso quello che dicevano tutti e ora me lo tengo". Lei e Stefano, al netto del tatuaggio, sono più uniti che mai anche se con l'arrivo di Santiago il sesso sì si fa, ma di meno. "L'importante è farlo bene" chiosa la showgirl che rivela anche di aver ricevuto una proposta "indecente" dagli autori delle Iene che vorrebbero lei e De Martino protagonisti di un "reality rosa" che li veda protagonisti.

La vanitosissima Belén riuscirà a dire di no all'ennesima occasione di visibilità oppure cederà, ancora una volta, al fascino delle telecamere travestendosi da novella Kim Kardashian nostrana?

© Riproduzione Riservata

Commenti