Baby Royal, William infrange il protocollo Reale

Mancano 5 giorni al parto di Kate e il Principe detta le sue regole

William e Kate

Barbara Pepi

-

Si contano sulle dita di una mano i giorni che mancano alla nascita del piccolo (o piccola) di casa Windsor. Il parto di Kate Middleton è previsto per il 13 luglio, il prossimo sabato e tutto il Regno attende con ansia le Reali doglie.

Da quanto trapela la Duchessa preferirebbe un parto naturale, ma è possibile che, per evitare problemi o disguidi dell'ultimo momento, le abbiano consigliato un taglio cesareo che garantirebbe di far trovare tutti ai proprio posto al momento del lieto evento.

Massimo riserbo sulle condizioni di Kate (la sua ultima apparizione pubblica risale a metà giugno) e un'intera area del St Mary Hospital è già isolata con divieto di parcheggio nell'intera via per essere pronti in caso di parto anticipato. 

Il protocollo Reale per annunciare al mondo l'arrivo del Baby-King è rodato da secoli e, con l'aggiunta di un pizzico di modernità, è pronto a confrontarsi persino con i social network.

Sembra, però, che William abbia intenzione di porre delle piccole modifiche al rigido costume e che abbia deciso, novità assoluta, di chiamare di persona il padre Charles e soprattutto la nonna Elisabetta per annunciare la nascita del bambino.

Normalmente a recare la lieta novella è un messo di Palazzo che, però, per la prima volta da secoli potrà prendersi un giorno di riposo.

Ad alzare la cornetta sarà William che, come tutti i giovani padri moderni, darà la notizia ai parenti più cari tra l'emozioni e le lacrime, Regali o meno che siano.

© Riproduzione Riservata

Commenti