Elisabetta II dice basta ai Corgi. Troppo anziana per i cani
Gettyimages
Elisabetta II dice basta ai Corgi. Troppo anziana per i cani
Società

Elisabetta II dice basta ai Corgi. Troppo anziana per i cani

Le Regina ha deciso che non adotterà quei cani che le hanno tenuto compagnia tutta la vita

Il primo Corgi è arrivato alla Corte di Sua Maestà nel 1944 e da allora, a Buckingham Palace, si sono succeduti decine di cani della medesima razza che hanno accompagnato la Regina Elisabetta in tutte le fasi della sua vita.

Ora, a 88 anni, la sovrana ha detto basta. In futuro non adotterà altri Corgi. Il portavoce di Palazzo ha fatto sapere che "La regina ha pensato che quella di Beatrice fosse una proposta deliziosa, ma ha declinato. I Corgi sono cani tranquilli, ma i cuccioli sono particolarmente attivi. E lei ha paura di cadere, rompersi un braccio o una gamba e di non essere in grado di svolgere i suoi compiti per settimane o addirittura per mesi. Questo la renderebbe terribilmente infelice".

La nipote Beatrice, infatti, aveva offerto alla sua nobile nonna due dei cuccioli di Corgi appena partoriti dalla sua Ginger, ma la regina non ha accettato l'offerta.

Elisabetta aveva conosciuto questa razza docile di cani nel 1933  quando suo padre, Re Giorgio VI, aveva portato a corte Dookie. Elisabetta, che era ancora principessa, e sua sorella Margaret, lo nutrivano personalmente, imboccandolo. 

Nel 1944, per il suo diciottesimo compleanno, è arrivata Susan, da cui discendono tutti i Corgi della regina.

La decisione ha scosso profondamente l'Inghilterra che vede, in questa decisione, un sintomo di stanchezza da parte dell'anziana monarca.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti