A spasso per gli States: New York vista dall'alto

Ecco come godere della Grande Mela lontano dai turisti (e col portafogli pieno)

New York

Martina Panagia

-

Ci sono molti modi per vedere New York dall'alto. I più famosi e gettonati per i turisti sono due: salire in cima all'Empire State Building oppure scegliere il Rockfeller plaza con il suo famoso Top of The Rock. Ci sono pro e contro, ma io ho una soluzione per voi che vi lascerà a bocca aperta e vi darà una buona alternativa rispetto alle gite a misura di turista!

Iniziamo con l'Empire State Building. Vale la pena salirci? È uno dei simboli mito di New York con i suoi 381 metri di altezza ed è famoso quasi quanto la Statua della Libertà. Il biglietto però costa 25 dollari a testa e bisogna affrontare 3 file chilometriche per

1. I controlli obbligatori di borse e zaini
2. Acquistare i ticket
3. Accedere agli ascensori

Calcolate che vi partirà una mezza giornata come niente e, arrivati finalmente all' 86esimo piano (320 m di altezza), sarete così in alto rispetto a tutto il resto che la visuale di New York sembrerà molto simile al microchip del vostro computer:  schiacciata.

Top of The Rock: la vista è sicuramente mozzafiato e vale i soldi spesi. Prima di tutto si sale al 67esimo piano e, non essendo alti come all'Empire, si gode di una visuale migliore che comprende l'Empire State Building stesso, il Central Park e praticamente tutti gli altri grattacieli di Manhattan. Un po' proibitivo il prezzo: 25 dollari a testa durante il giorno e 38 dollari per godere di tutto ciò al tramonto, quando la città diventa ancora più suggestiva e romantica. Ma credo che sia un'ottima idea per una proposta di matrimonio.

Ed ecco la mia alternativa: totalmente gratis ed altrettanto spettacolare. La vista dalla High Line, la storica ferrovia sopra elevata in disuso di Manhattan ora diventata un parco sospeso a più di 10 m di altezza che costeggia il fiume Hudson e attraversa l'Art Gallery District e tutta Chelsea.  Non è una  nota meta turistica ed infatti, lungo i 1.22 km di passeggiata dalla Little West 12th alla 30th street, si vedono soprattutto newyorchesi in pausa pranzo che consumano i loro panini in gruppo, che si fermano nei numerosi chioschetti per sorseggiare bevande o che approfittano delle panchine e delle comode sdraio in legno per leggere libri e prendere il sole.

Io non ho potuto fare a meno di fermarmi ogni centinaio di metri per scattare foto ad un panorama che cambia in continuazione tra murales, barche lungo il fiume e l'originalissima "agritettura" che caratterizza questo tratto: piante, fiori e natura si fondono con legno e metallo per creare un mix unico e rendere la passeggiata indimenticabile.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

A spasso per gli States: l'America e l'illusione della libertà

Nella terra promessa dei diritti e delle possibilità ci sono regole che non ci si può permettere di infrangere (come buttare un mozzicone dal finestrino dell'auto)

A spasso per gli States: che delusione Miami Beach, tanti italiani e poca magia

La città di Scarface non ha più fascino a causa dei turisti, soprattutto dei nostri connazionali

A spasso per gli States: i tre migliori ristoranti di New York

Bistro61, Barbès e SanctuaryT tra sapori etnici e specialità a giusto prezzo

Sparatoria all'Empire State Building, io c'ero

Il racconto minuto per minuto della tragedia a New York

Commenti