Social

Facebook 360 su Gear VR: ecco cosa si può fare

Il primo passo del social network nella realtà virtuale è un’app con cui rivedere foto e video realizzati con smartphone e fotocamere 360

Non è una sorpresa che Mark Zuckerberg immagini un futuro in cui gli amici di Facebook potranno vedersi faccia a faccia, attraverso rappresentazioni 3D dei loro profili. Come un avatar, cammineremo tra le piazze popolose del social network, spulciando nella vita degli altri e chattando con gli utenti, magari sbirciando tra le finestre e seduti a un bar virtuale. Tutto è molto old style soprattutto per chi ricorda Second Life ma l’imprenditore con la t-shirt grigia ha studiato ogni cosa alla perfezione.

Non si può pensare di trasportare l’oltre miliardo di utenti nella quarta dimensione (che per alcuni è il tempo, per altri l’immaginazione fatta concreta) da un giorno all’altro, serve una certa dose di “educazione” per accompagnare grandi e piccoli in un’esperienza tutt’ora considerata interessante da un gruppo ristretto di persone: secondo Statista sono poco più di 12 milioni i visori venduti al mondo, molti dei quali nati solo per giocare (almeno per adesso), come gli Oculus Rift, gli HTC Vive e i PlayStation VR. Ma in cima ai dati di vendita c’è Samsung con il Gear VR, con cui Facebook ha stretto una serie di accordi un paio di anni fa, poco prima del Mobile World Congress del 2016. Perché allora non sfruttare gli occhialini più diffusi per lanciare un’app che interessa la rete social con più iscritti a livello globale?

Ecco allora spiegato Facebook 360, un’applicazione già disponibile sull’Oculus Store dei Gear VR e incentrata principalmente sulla visualizzazione di foto e video realizzati a 360 gradi, tramite la modalità Panorama dello smartphone o fotocamere specifiche (come la Gear 360), e postati online. Volete saperne di più? Clic o swype a destra per continuare!

Di cosa si tratta

L’applicazione è pensata per racchiudere tutti i video e le foto a 360 gradi presenti su Facebook. Ad oggi sono oltre 25 milioni le immagini postate sulla piattaforma social e più di 1 milione i filmati. Samsung, al CES 2017, aveva detto che con i Gear VR sono stati visti più di 10 milioni di ore di contenuti a 360 gradi. Insomma, mettere assieme hardware e software ha il suo perché.

Come scaricarla

Facebook 360 si può ottenere in due modi: o direttamente con i Gear VR indosso oppure usando lo smartphone. Nel primo caso bisogna recarsi nello store dalla pagina principale e cercare l’app digitando il nome, nel secondo è ancora più semplice, perché l’applicazione Oculus sul telefono Galaxy (installata dopo aver configurato i VR) l’ha messa in primo piano all’apertura.

Le sezioni

Al lancio, l’applicazione mostrerà quattro diverse sezioni: Esplora, Segui, Salvati, Timeline.

Esplora

Qui si possono esplorare i contenuti a 360 gradi più interessanti e popolari su Facebook, creati da aziende, organizzazioni o singoli individui.

Segui

Nella sezione è possibile guardare i contenuti che gli amici hanno pubblicato sul social network, così come quelli a 360 gradi delle Pagine e delle persone che si seguono.

Salvati

Chi ha pubblicato foto e video con prospettiva 360 se li ritrova qui, dove ci sono tutti quelli salvati sul News Feed, sia in versione mobile che desktop, pronti all’uso per essere guardati quando si vuole. 

Timeline

Ma non solo contenuti realizzati con fotocamere specifiche, ad esempio la Gear 360, oppure tramite la modalità Panorama del telefono. Anche tutte le altre immagini e video possono essere visti a 360 gradi tramite una modalità pensata apposta per “convertire” i ricordi 2D in 3D.

Ti potrebbe piacere anche