Se vince Civati
ANSA / MATTEO BAZZI
Se vince Civati
News

Se vince Civati

Dopo il boom dell'hashtag #vinceCivati, ecco le riflessioni di "Arfio" Marchini

Sono giorni e giorni che imperversa sui social l’hashtag #vincecivati. Ho cercato di fare qualche ludica considerazione in merito e sono giunto alla conclusione naturale che se vince Civati perdono Renzi e Cuperlo. Ma non solo.

Se vince Civati i bambini non indosseranno il grembiule all’asilo ma la giacca di velluto e le Clarks,
 

se vince Civati conosceremo i nomi dei famosi 101 parlamentari del Pd che non hanno votato Prodi e dopo averli scoperti diremo tutti: “Embè, che ce frega?”,
 

se vince Civati sarà sempre primavera, perché le altre stagioni non profumano di sinistra,
 

se vince Civati saremo così umili che la domenica dopo aver visto la nostra squadra del cuore trionfare chiederemo scusa all’avversario e ci riverseremmo a terra in lacrime,
 

se vince Civati torneranno le VHS in allegato con i quotidiani,
 

se vince Civati l’immondizia diventerà così ecologica che si differenzierà da sola,
 

se vince Civati spostano il Natale al 25 Aprile,
 

se vince Civati i membri delle assemblee di condominio verranno scelti con le primarie,
 

se vince Civati  andremo a tutti a letto dopo Carosello,
 

se vince Civati saremo così proiettati al futuro che non useremo più calendari,
 

se vince Civati le mozioni di sfiducia saranno patrimonio Unesco,
 

se vince Civati i diritti saranno così civili che si chiameranno storti in onore delle minoranze,
 

se vince Civati i cani e i gatti potranno avere profili su Facebook e Twitter,
 

se vince Civati ci si abbraccerà sempre senza motivo,
 

se vince Civati non si occuperanno le scuole solo d’inverno, ma anche in estate,
 

se vince Civati vince un certo tipo di sinistra, non tutta,un certo tipo,
 

se vince Civati penso che Matteo Renzi si butta nell’Arno,
 

se vince Civati vince uno carino, non uno bello,
 

se vince Civati uno come Veltroni diventa subito civatiano,
 

se vince Civati negli stadi si intonerà Ro-do-tà, Ro-do-tà, Ro-do-tà,
 

se vince Civati le cose cambieranno cambiandole, i panni si laveranno lavandoli, la pasta si cucinerà cucinandola,
 

se vince Civati vince il calcio spettacolo contro il catenaccio,
 

se vince Civati i nostri figli non ci chiederanno più il motorino a 14 anni e un giorno, ma ci diranno “non vi preoccupate è difficile essere genitori in una società in trasformazione”,
 

se vince Civati andremo tutti a chiedere scusa a Romano Prodi, 
 

se vince Civati verrà anche Romano Prodi a chiedere scusa a noi,
 

se vince Civati la colf avrà libero anche il lunedì mattina.
 

se vince Civati è la dimostrazione che le elezioni si possono vincere vincendole e non pareggiandole.
 

Non so, se vince Civati e se vincendo ci troveremo in un mondo più giusto, so solamente che neanche lui si è espresso in maniera netta contro i sandali con il calzino e forse la macchina del fango è già all’opera per stanarlo. 
 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti