Politica

Presidenti di Camera e Senato: chi sono e che ruolo hanno

Dal loro lavoro dipende l'attività politica del Parlamento: ecco a cosa servono e perché sono così importanti

Parlamento

Matteo Politanò

-

Il Paese attende i nomi dei nuovi Presidenti di Camera e Senato. Due figure fondamentali che vengono scelte dalla maggioranza dei deputati e senatori per organizzare e moderare l'attività politica del Parlamento.

Cosa rappresentano

Presidente della Camera: È la terza carica più alta della Repubblica italiana (hanno più potere solamente il Presidente della Repubblica e il Presidente del Senato). Il Presidente della Camera rappresenta la Camera dei deputati e ne assicura il corretto funzionamento. 

Presidente del Senato: È la seconda carica più alta della Repubblica italiana dopo il Presidente della Repubblica che può sostituire in caso di indisponibilità. Il Presidente del Senato rappresenta il Senato e ne assicura il corretto funzionamento.  

Come vengono eletti

Presidente della Camera: Viene eletto con scrutinio segreto da parte dell'Assemblea parlamentare. L'elezione avviene nel primo scrutinio a maggioranza con quorum dei due terzi, nel secondo e terzo a maggioranza dei due terzi e a maggioranza assoluta dei voti dopo il terzo scrutinio. All'inizio di una legislatura, quando la carica è ancora vacante, l'Assemblea è presieduta dal più anziano per elezione tra i Vicepresidenti della legislatura precedente.

Presidente del Senato: È richiesta la maggioranza assoluta di voti dei componenti l'Assemblea dei senatori nei primi due scrutini segreti. Nel terzo scrutinio si tiene conto della maggioranza assoluta di voti dei senatori presenti (ma vengono conteggiate anche le schede bianche) e se non si ottiene una maggioranza si procede al ballottaggio tra i due nomi che hanno ottenuto più voti. L'elezione avviene nella prima seduta del Senato, entro venti giorni dalle elezioni legislative. Durante la prima seduta, quando il titolo è ancora vacante, la presidenza va al senatore più anziano d'età. 

Quale ruolo ricoprono

Presidente della Camera: Il ruolo principale del Presidente della Camera è quello di provvedere al corretto funzionamento della Camera dei deputati applicando il regolamento, valutando la ricevibilità dei testi di legge, mantenendo l'ordine in aula e dirigendo le discussioni. Il Presidente della Camera può anche adottare provvedimenti disciplinari nei confronti dei deputati: nominandoli, allontanandoli dall'aula o censurandoli con una sospensione tra i 2 e i 15 giorni. 

Presidente del Senato: Il presidente del Senato ha il compito di regolare il dibattito e l'attività politica del Senato garantendone il corretto funzionamento. Inoltre è colui che esercita le funzioni del Presidente della Repubblica nel caso in cui questi non possa svolgerle perché impossibilitato o troppo lontano. Insieme al Presidente della Camera è convocato dal Presidente della Repubblica prima dello scioglimento di una o di entrambe le Camere.

Perché sono importanti

Presidente della Camera: Il ruolo è fondamentale perché permette di organizzare tutta la vita e il lavoro della Camera dei deputati. Il Presidente può dare la parola, dirigere le discussioni e stabilire l'ordine delle votazioni in aula spiegando il significato del voto e annunciandone il risultato. Il corretto funzionamento della Camera dei deputati dipende strettamente dal lavoro del Presidente: è lui che decide i regolamenti interni, stabilisce il bilancio delle camere e prepara il calendario dei lavori parlamentari.

Presidente del Senato: l'importanza della presidenza al Senato è sulla falsa riga di quella della Camera dei deputati. Il ruolo rappresenta il Senato, regola l'attività di tutti i suoi organi, dirige e modera le discussioni, stabilisce l'ordine delle votazioni e ne proclama il risultato. In una sola frase: garantisce il buon funzionamento dei lavori al Senato. Inoltre, rispetto al Presidente della Camera, ha un ruolo in più di fondamentale importanza: può esercitare le funzioni di supplente del Presidente della Repubblica in ogni caso in cui questi non possa adempierle.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Chi sono i nuovi presidenti della Camera e del Senato

Alla quarta votazione eletti Roberto Fico (M5S) a Montecitorio e Maria Elisabetta Casellati (FI) a Palazzo Madama

Elezioni politiche 2018: le due Italie post-voto

La vittoria del centrodestra al Nord e quella del Movimento 5 stelle al Sud ripropongono un'antica spaccatura. Forse è ora di pensare a politiche differenti per riunire quei due mondi così diversi

Elezioni politiche 2018, chi sarà il prossimo presidente del consiglio

Ecco i nomi possibili, da Luigi Di Maio a Matteo Salvini, da Giovanni Maria Flick a Luigi Giampaolino

Elezioni 2018, la ripartizione dei seggi

Senato: centrodestra 137 seggi, M5S 112, centrosinistra 60. Camera: rispettivamente 265, 227, 122. Parlamento senza maggioranza

Commenti