Politica

Il Pd agli ordini di Carola, la capitana della Sea Watch 3

"Siamo venuti a Lampedusa quando ce l'ha detto lei" ammettono dal Pd, la prova di una vicenda molto politica e poco umanitaria

Pd-Sea-Watch

“Volevamo venire prima a Lampedusa ma la Capitana. Carola, ci ha detto di aspettare”. La frase, o meglio, l’ammissione è del senatore del Pd Davide Faraone, uno dei rappresentanti del Partito Democratico e della sinistra che sono corsi a Lampedusa fino a salire sulla Sea Watch 3 ferma ancora al largo di Lampedusa con i suoi 40 migranti.
Una frase che dimostra, se ce ne fosse bisogno, come più che una missione umanitaria quella della nave che batte bandiera olandese ma di una Ong tedesca sia una battaglia politica contro il Governo Italiano e non una missione umanitaria. 
Certo, bastava guardare i movimenti della nave nelle due settimane precedenti alla forzatura del blocco navale deciso dalla “Capitana”, Carola, nuova eroina della sinistra, per capire che l’intenzione non fosse quella di mettere al sicuro i migranti ma piuttosto cominciare una battaglia politica contro il Ministro Salvini. Altrimenti non ci si spiega come mai invece che recarsi verso qualsiasi porto del Mediterraneo (o della sua amata Olanda) la nave sia rimasta a traccheggiare per 14 giorni davanti a Lampedusa, da sempre la sua unica, vera, destinazione.
Giorni in cui però, ammettono ora dal Pd, non sono mancati i contatti tra la Capitana ed alcuni parlamentari. Colloqui in cui sono stati persino stabiliti i tempi delle azioni politiche e delle proteste.
Serve altro? Serve altro per ammettere che sia tutta una questione politica e non umanitaria?

In tv anche lo stesso segretario, Nicola Zingaretti, rispondendo alla domanda sul perché i parlamentari non si siano recati prima a Lampedusa ha ammesso che “l’equipaggio della Sea Watch giorni fa ci ha detto di non venire…”. Punto.

Ma non è l’unica notizia, o meglio, conferma del giorno. La seconda arriva infatti dall’Olanda, nazione a cui appartiene la Sea Watch. Il Governo, per bocca di un ministro, ha infatti risposto alle richieste del Governo italiano con un “è vero, la nave è nostra ma non i suoi migranti”. W l’Europa.
Ps. Al momento non ci risultano proteste, sit-in, raccolte fondi contro quei razzisti degli olandesi. Magari è solo questione di tempo; si aspetta il prossimo ordine di Carola Rackete, la nuova Capitana - Comandante del Pd e della Sinistra Italiana

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Chi finanzia, come e quanto la Sea Watch ed i suoi "volontari"

Stipendi da 2000 euro per i "marinai" e finanziamenti per milioni di euro l'anno. Ecco i conti della Ong che gestisce la nave dei migranti

I commenti discordanti dei politici italiani sul caso Sea Watch

Sea Watch, ecco cosa rischia chi viola il blocco navale

La Sea Watch e la "Capitana" eroe fuorilegge

I fatti "certi" della vicenda della nave Ong e della sua "Capitana" ormai novella idolo della sinistra

Salvini: "La comandante della Sea Watch è una sbruffoncella" | video

Commenti