Esclusivo: il sondaggio che condanna Bassolino e quello che elegge Lettieri

Panorama.it ha visionato un poll riservato sulle primarie che assegna a Valente il 47,6 e all’ex governatore appena il 40,7. Mentre contro De Magistris...

antonio-bassolino

Antonio Bassolino, ex sindaco di Napoli e governatore della Regione Campania – Credits: ANSA/ CESARE ABBATE

Dario Borriello

-

A otto giorni dal voto, la guerra delle primarie democratiche per il candidato sindaco a Napoli si arricchisce di un clamoroso colpo di scena.

Panorama.it, infatti, è riuscito a visionare un sondaggio riservato dell’autorevole Digis che pare negare ad Antonio Bassolino la vittoria alle consultazioni del 6 marzo.

Registrato nella giornata di venerdì 26 febbraio, la rilevazione assegna alla deputata Valeria Valente, principale avversaria di Bassolino, il 47,6 per cento delle intenzioni di voto. Un dato che imporrebbe quasi sette punti di vantaggio sull’ex governatore campano, fermo al 40,7.

Molto distanti gli altri due concorrenti alle primarie. Marco Sarracino, espressione del movimento giovanile del Partito democratico, arranca all’8,1 per cento mentre l’oncologo Antonio Marfella, espressione della società civile, convince appena il 3,6 per cento degli intervistati.

Non solo. Il sondaggio simula anche le eventuali sfide del primo turno elettorale.

In testa ci sarebbe sempre il sindaco uscente Luigi de Magistris. Che però, con Valente candidata, arriverebbe al 30,5 per cento; con Bassolino salirebbe al 32,4.

Inoltre, secondo la rilevazione Digis, la deputata riuscirebbe ad arrivare al ballottaggio grazie al 22,5 per cento dei consensi, a svantaggio di 5 Stelle (21,9) e centrodestra (14,1).

La gran parte dei sondaggi segnalano invece Lettieri primo. Per esempio, in linea con Swg e Ipr, anche quelli di Index Research per la trasmissione Piazza Pulita, su La7, continuano ad assegnare al candidato del centrodestra il 27 per cento delle preferenze dei napoletani, seguito da De Magistris e Bassolino, entrambi in seconda posizione con il 23,5%, con a seguire il candidato grillino con il 22%.

Nel caso di Valente alle primarie, Lettieri sarebbe comunque primo con il 28%, seguito dalla deputata del Pd al 25% e da De Magistris al 21,5%.

Ai posteri, anzi agli elettori, l’ardua sentenza...


© Riproduzione Riservata

Commenti