Enrico Letta tra Ligabue, De André e i Tiromancino
Enrico Letta tra Ligabue, De André e i Tiromancino
Musica

Enrico Letta tra Ligabue, De André e i Tiromancino

Il rock entra in Parlamento con le citazioni del presidente del Consiglio

Come sappiamo tutti, ieri Enrico Letta ha ottenuto la fiducia della camera con 453 voti favorevoli. Non ha citato il Pd e il Pdl ma non sono mancati, invece, i riferimenti musicali. Almeno tre: Letta ha omaggiato il grande Fabrizio De Andrè parafrasando La Canzone del Maggio per parlare di quella cattiva politica all’origine dell’astensionismo, dicendo ‘Nessuno si senta assolto: siamo tutti coinvolti’.

Poi, ha citato anche Ligabue e la sua Buonanotte all’Italia dove la nostra nazione viene descritta come una Bellezza senza navigatore. Riguardo ai rapporti tra Italia e Unione Europea, sono stati i Tiromancino a ispirare il premier, con la loro splendida Due Destini che recita siamo due destini che si uniscono.

Ligabue: Buonanotte all'Italia

Tiromancino: Due destini

Ti potrebbe piacere anche

I più letti