James e Ted, i testimonial viventi del regime nordcoreano

I due ragazzi sono figli di un pilota Usa che disertò nel 1962 durante la guerra. Sono diventati star della tv di Pjongyang

Schermata 2016-05-26 a 11.45.00

Ted e James, i due americani-coreani intervistati dal ministero della Propaganda – Credits: YOUTUBE

Si chiamano Ted e James e sembrano i classici ragazzi che si possono incrociare per le strade di Richmond, la città americana dove è nato loro padre. Il fatto è che sono diventati i due più importanti sponsor del regime nordcoreano.

James, il più giovane, è un ufficiale dell'esercito di Kim Jong Il che ha preso il nome di Hong Chol. Ted, il primogenito, è un ragazzo di 36 anni che  si fa chiamare Hong Sun Chol e si è fatto riprendere dalle telecamere del Dipartimento della propaganda in giacca e cravatta con appuntata un'appariscente spilla rossa del dittatore nordcoreano. «Gli imperialisti americani hanno provocato la divisione della penisola coreana» sostengono i due fratelli nel video pubblicato da Minjok Tongshin, un service nordcoreano con sede negli Stati Uniti.  


Sono figli di James Joseph Dresnok, un ex pilota statunitense che scappò in Corea del Nord nel 1962 quando aveva solo ventun anni ed era di stanza in una base americana nella parte meridionale del Paese. Erano i tempi della guerra tra Nord e Sud e pare che a provocare quella decisione fu, per il soldato statunitense, una cocente delusione amorosa.

Anche il padre-disertore divenne un testimonial vivente del regime nordcoreano, con alcune storiche partecipazioni in film e programmi televisivi di propaganda  tutti incentrati sulla mobilitazione contro il demonio americano.  James e  Ted, che sono entrambi nati in Corea del Nord dopo le prime nozze del padre con una donna rumena scomparsa nel 1997, sono sulle sue orme. E compariranno in alcuni film di azione della Corea del Nord.

IL DOCUMENTO DELLA BBC SUL PADRE DISERTORE

© Riproduzione Riservata

Commenti