Redazione

-

Nonostante il massiccio intervento di Vigili del fuoco e di altre squadre di soccorritori, nella Contea di San Bernardino, in California, continua a diffondersi quasi incontrastato, il vasto incendio che da tre giorni sta devastando la regione montuosa situata a un centinaio di chilometri da Los Angeles. L'incendio - chiamato Blue Cut - ha il suo centro a Puerto Cajon ed è stato finora contenuto per il solo 4%, divorando oltre 12.800 ettari di terreno.

Da mercoledì sono oltre 82.000 le persone costrette ad evacuare le proprie abitazioni nell'area, dove circa 34.500 edifici sono minacciati dal fuoco e dove fin da subito il governatore della California, Jerry Brown, ha provveduto a dichiarare lo stato di emergenza. Il Dipartimento forestale e della Protezione antincendi dello Stato californiano ha comunicato che "Il fuoco sta bruciando querce, arbusti ed erba alta ed è stato alimentato dal vento, dalla bassa umidità e dal terreno arido".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Portogallo in fiamme. 400 incendi. Fuga da Madeira | video

New York, l'incendio della cattedrale di San Sava - Foto e Video

A Manhattan le fiamme hanno devastato la storica chiesa serbo ortodossa in stile gotico

Canada, incendi devastano l'Alberta

Incendi in Sicilia: l'emergenza sta parzialmente rientrando

Situazione però ancora critica nella fascia tirrenica del messinese e sui Nebrodi: il punto della situazione

Commenti