Esteri

Barack e Michelle bambini, la campagna per Obamacare

Il presidente Usa e la first lady con foto e messaggi per invitare a iscriversi alla previdenza: "Nessuno resta giovane per sempre"

>>>ANSA/MICHELLE E BARACK BIMBI, PER SPINGERE GIOVANI IN OBAMACARE

Redazione

-

Michelle e Barack Obama tornano bambini per una nuova campagna tesa a convincere gli americani, e soprattutto i giovani, a non restare senza mutua. "Nessuno resta giovane e invincibile per sempre. #GetCovered, scegli una assicurazione sanitaria, entro il 15 febbraio", si legge nei messaggi su Twitter che accompagnano le foto del presidente e della First Lady mentre giocano da piccoli, lui su una spiaggia delle Hawaii, lei nel giardino di casa a Chicago.

Partecipa alla campagna #GetCovered anche il vicepresidente Joe Biden: 73 anni, il "numero due degli Usa" ha scelto per il suo Tweet una foto in abito da Prima Comunione in cui sfoggia l'inconfondibile sorriso che lo ha accompagnato in decenni di presenza in politica.

biden

Joe Biden su Twitter


Il 15 febbraio è la scadenza del secondo periodo di iscrizione alla "borsa delle mutue", il meccanismo al centro della riforma sanitaria dell'amministrazione Obama che i repubblicani del Congresso vorrebbero demolire e che è attualmente allo studio della Corte Suprema.

Il piccolo Barack avrà cinque o sei anni. In costume da bagno gioca sul bagnasciuga di una delle mitiche spiagge della sua infanzia. Michelle sta pericolosamente a testa in giù nel giardino di una casetta unifamiliare. "#TBT ad essere giovani e invincibili. Ma ora è il momento di essere sani e di "#GetCovered", scrive la First Lady nel suo micromessaggio usando due hashtag per raggiungere il pubblico: il primo, #TBT, si riferisce a Throwback Thursday, un trend settimanale sui social media in cui la gente sforna foto del proprio passato, recente o remoto, su Twitter o Instagram, mentre #GetCovered punta a un link che rimanda al sito della Casa Bianca su cui ci si può iscrivere a Obamacare.

La campagna è importantissima: l'adesione dei giovani è infatti cruciale per il successo della riforma sanitaria di Obama. Finora hanno aderito alla richiesta dell'amministrazione di iscriversi a una mutua 9,5 milioni di americani. Per le società di assicurazione avere molti giovani clienti è essenziale: tendono ad essere in buona salute e i loro contributi permettono di pagare le spese mediche degli iscritti pià anziani aiutando in questo modo a calmierare i costi. Solo un quarto però di quanti hanno chiesto di entrare nella "borsa delle mutue" rientrano nella "fascia d'oro" tra i 18 e i 34 anni. (ANSA).

© Riproduzione Riservata

Commenti