ANSA/ARCHIVIO/FOLCO LANCIA/DRN
Economia

Prezzi, bollette e tariffe: tutti gli aumenti

Secondo le associazioni dei consumatori, per le famiglie italiane è già arrivata (o sta er arrivare) l’ennesima stangata

Multe stradali, polizze auto e bollette di luce e gas. Ecco il tris di voci destinate a pesare di più sui bilanci delle famiglie italiane, per un totale di diverse centinaia di euro. Come ogni anno, anche alla fine del 2018  le sigle dei consumatori parlano di una stangata in arrivo. A dire il vero, per il Codacons la stangata per le famiglie è già arrivata da mesi e si è manifestata soprattutto sul fronte delle utenze energetiche. 

Stangata in arrivo e già arrivata

L’associazione guidata da Carlo Rienzi ha calcolato per esempio che già nell’arco degliultimi 12 mesi, tra gennaio e  dicembre, i nostri connazionali hanno pagato nel complesso oltre 1,3 miliardi in più per le bollette della luce (+11% circa) e del gas (+13%), con un maggior esborso di 93 euro per ogni nucleo familiare, al lordo delle tasse. 

Come se non bastasse, c’è un’altra sigla dei consumatori, l’Unc, che paventa il rischio di ulteriori rincari del 9% per le  utenze domestiche a partire da gennaio, per effetto dello sblocco di aumenti congelati dall’Autorità per l’Energia nei mesi scorsi. Il peso di questa nuova stangatina, secondo l’Unc, potrebbe essere di 50 euro a famiglia. 

RcAuto e shopping più costosi

Ma non sono soltanto le bollette a rincarare. Ci sono altre voci di spesa che nel 2019 dovrebbero diventare più salate. Il portale web Facile.it, specializzato nel confronto sulle tariffe, ha calcolato che, tra il primo e secondo semestre del 2018, c’è stato  un aumento medio dell’1,4% per i prezzi delle polizze RcAuto, quelle che proteggono dagli incidenti stradali. Assicurare la macchina, insomma, nel 2019 costerà di più, in particolare in Piemonte (+1,9%) e Liguria (+2,6%).

Cattive notte per gli automobilisti indisciplinati alla guida: dal prossimo anno pure le multe stradali dovrebbero aumentare del 2,4%. Infine, Fedeconsumatori ha fatto qualche calcolo sullo shopping di Natale. Quest’anno i prezzi durante le festività dovrebbero salire dell’1,3% su base annua, con picchi del 2% per i giocattoli e i viaggi. Acquisti, bollette e tariffe, insomma, peseranno  sul portafoglio. 


Ti potrebbe piacere anche