EPA/BODO MARKS
Economia

Industria 4.0, le cose da sapere

Cos'è e quali cambiamenti porterà la cosiddetta quarta rivoluzione industriale, su cui il governo investe 13 miliardi di euro

Un programma di interventi da 13 miliardi di euro. E' quello che il governo intende realizzare tra il 2018 e il 2024, secondo quanto annunciato ieri dal premier Matteo Renzi, per lo sviluppo in Italia dell'Industry 4.0. Ma che cos'è questa Industry 4.0 di cui parlano tanto i giornali e da cui sembra dipendere il destino di un'economia manifatturiera come quella italiana? Ecco, di seguito, una alcune cose da sapere per capire cos'è e quali cambiamenti porterà il fenomeno dell'Industria 4.0.

La Quarta Rivoluzione Industriale

Industry 4.0 è un'espressione utilizzata per la prima volta nel 2010 dall'associazione degli ingegneri tedeschi, la Vda, per descrivere i cambiamenti in atto nei processi industriali. Si tratta di fenomeni che qualcuno ha definito anche con l'espressione Quarta rivoluzione Industriale. Nell'800 avvenne infatti la prima rivoluzione industriale con l'invenzione della macchina a vapore. Poi, agli inizi del '900, ci fu una seconda rivoluzione grazie all'utilizzo su larga scala dell'energia elettrica mentre negli anni '70 del secolo scorso è arrivata la terza rivoluzione industriale con l'informatica. Ora, è la volta di una quarta rivoluzione, grazie ai dispositivi digitali e alla sostituzione del lavoro umano con quello di macchine dotate di intelligenza artificiale (i robot).

Non solo robot

A ben guardare, quello dell'Industry 4.0 è processo che va ben aldilà dell'utilizzo dei robot e delle tecnologie digitali. Si tratta infatti di un fenomeno innescato dallo sviluppo dell'internet of things (l'internet delle cose), cioè la tecnologia che permette di di connettere alla rete e di far dialogare tra loro molti oggetti reali, compresi quelli più sofisticati come i macchinari dell'industria.

Il Cloud e i Big Data

L'Industry 4.0 si caratterizza anche per l'utilizzo di altre tecnologie come il cloud computing, cioè la “nuvola informatica” che consente di accedere alle informazioni ovunque, attraverso la rete di internet, senza immagazzinarle negli hard disk dei computer. Un'altra tecnologia utilizzata è quella Big Data, che permette la raccolta e l'analisi di una quantità immensa di dati con procedure informatiche avanzate.

La fabbrica intelligente

Grazie alle innovazioni portate in dote dall'Industry 4.0, le fabbriche non si limitano a fare ciò che fanno già da decenni, cioè a lavorare i prodotti in automatico grazie ai robot. I macchinari industriali diventano intelligenti, immagazzinano e rielaborano i dati, trasmettendoli poi a tutti reparti aziendali. Nasce così un nuovo sistema produttivo più efficiente, capace di adattarsi in tempo reale ai cambiamenti, prevenendo per esempio le emergenze, riducendo i consumi di energia dove ci sono gli sprechi o correggendo tempestivamente i difetti dei prodotti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti