Cronaca

Riciclaggio: sequestrate a Fini due polizze vita da un milione di euro

Nell'ambito dell'indagine che ha portato in carcere l'imprenditore Francesco Corallo e nella quale Fini è indagato per concorso in riciclaggio

Gianfranco Fini

La Guardia di Finanza sta eseguendo un decreto di sequestro preventivo su richiesta della Dda di Roma per un valore di un milione di euro nei confronti dell'ex presidente della Camera Gianfranco Fini.

Il sequestro riguarda due polizze vita ed è relativo all'indagine che ha portato in carcere l'imprenditore Francesco Corallo e nella quale Fini è indagato per concorso in riciclaggio.

Il sequestro delle due polizze vita, con un valore di riscatto di 495 mila euro l'una è giustificato da inquirenti ed investigatori della Guardia di Finanza per il ruolo centrale di Gianfranco Fini in tutta la vicenda che ha portato in carcere Corallo e al sequestro di beni per un valore di sette milioni nei confronti della famiglia Tulliani.

Secondo gli investigatori, Corallo assieme a Alessandro La Monica, Arturo Vespignani, Amedeo Laboccetta, Rudolf Theodoor e Anna Baetsen, avrebbero fatto parte di un'associazione a delinquere che avrebbe evaso le tasse e dedita al riciclaggio.

I soldi, una volta ripuliti, sarebbero stati utilizzati da Corallo per attività economiche e finanziarie ma anche nell'acquisto di immobili che hanno coinvolto i membri della famiglia Tulliani.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Fini, l'indagine tardiva e la storia che cambia

L'ex presidente della Camera era già stato indagato e prosciolto nell'autunno 2010. Che cosa sarebbe accaduto se le accuse di oggi fossero uscite allora?

Gianfranco Fini indagato: la parabola dell'ex presidente della camera

Bocciato dagli elettori alle elezioni, scomparso dalla scena politica, l'ex presidente della Camera è oggi indagato dalla procura di Roma per riciclaggio

Commenti