Redazione

-

Pretendeva 200 mila euro in cambio del silenzio sui loro rapporti sessuali, che aveva filmato di nascosto. Una donna romena di 32 anni è stata arrestata dai carabinieri di Torino con l'accusa di tentata estorsione. La donna aveva minacciato l'amante, un imprenditore di 57 anni, di inviare alla moglie - via Whatsapp - i loro filmati hard.

A casa della donna i militari dell'Arma hanno trovato un sofisticato sistema di telecamere nascoste e le registrazioni di rapporti sessuali con altre tre persone. La donna si trova ora agli arresti domiciliari. (ANSA)

© Riproduzione Riservata

Commenti